Coronavirus, bimba di sei mesi positiva al Covid-19. La storia della piccola Erin Bates, che soffre già di patologie cardiache

La piccola Erin Bates

Erin Bates è una bimba di soli sei mesi  che sta lottando per sopravvivere. La piccola è stata operata al cuore qualche mese fa e ora è attaccata a un respiratore perché positiva al Covid-19. Ecco la sua storia

Nelle foto che qui vi proponiamo potete ammirare il bellissimo sorriso della piccola Erin Bates. Erin è una bambina inglese che è stata definita “un miracolo”: è nata cinque mesi fa e subito i medici si sono accorti che soffriva di un serio problema al cuore che andava a influire anche sul funzionamento della trachea. Pertanto, la neonata è stata sottoposta a un intervento chirurgico a cuore aperto.

Quell’intervento è perfettamente riuscito, ma Erin in queste ore sta commuovendo il mondo perché la sua battaglia per la vita non è ancora stata vinta. La piccola è stata ricoverata in ospedale dopo essere stata accertata la sua positività al Coronavirus. Attualmente, Erin è collegata a un respiratore. Di lei ci parla il Daily Star.

Bimba di sei mesi operata al cuore ha il Coronavirus, la settimana scorsa è stata accertata la sua positività

La lotta contro il Coronavirus è già densa di immagini- simbolo, molte delle quali ritraggono medici e infermieri, cioè coloro che si stanno spendendo in prima persona per salvare vite umane. Oggi la lotta al Coronavirus prende anche i connotati del dolce visino della piccola Erin Bates.

La storia di Erin (e del calvario umano vissuto dai suoi genitori) comincia sei mesi fa, al momento della sua nascita. Una storia di maternità in parte già segnata dalla scoperta di una patologia cardiaca molto grave nella neonata, tant’è che subito dopo la sua nascita la bimba è stata operata. L’operazione a cuore aperto a cui è stata sottoposta è riuscita, ma si è trattato solo del primo passo di una serie di cure che la famiglia ha dovuto affrontare nei mesi successivi per permettere a Erin di guarire.

Quando si è iniziato a intravedere la luce in fondo al tunnel, un’altra batosta si è abbattuta sulla famiglia Bates: una settimana fa Erin è stata trovata positiva al Coronavirus.

Bimba di sei mesi operata al cuore ha il Coronavirus, l’appello del padre: “Non sottovalutate il Covid-19”

La piccola è stata ricoverata presso l’Ospedale pediatrico Alder Hey di Liverpool. Al suo fianco ci sono mamma Emma Bates (29 anni) e papà Wayne Bates (32 anni), anche se Wayne è dovuto rientrare a casa perché solo un genitore può fisicamente rimanere accanto alla figlia. La coppia, nonostante le terribili avversità affrontate fino a questo momento, crede che Erin ce la farà anche questa volta: la neonata li ha già sorpresi tante volte, sopravvivendo quando le possibilità di vita sembravano poche per lei. La bimba ha delle condizioni di salute definite stabili.

La positività di Erin ha dato la possibilità alla famiglia di lanciare un appello indirizzato ai britannici, perché ancora numerosi cittadini si ostinano a prendere sottogamba il virus e a non rispettare le decisioni prese sul blocco delle attività dal Governo inglese.

La gente non sta ancora prendendo sul serio questo focolaio e questo mi sconvolge. La prendo sul personale. Anche prima di entrare nella fase di blocco, quando siamo andati in un supermercato, eravamo preoccupati perché nostra figlia è sensibile ai virus. Ma le persone non sembrano ancora avere alcun concetto di distanziamento sociale“, ha confessato Wayne a The Mail Online.

Maria Mento