La terra trema nel piacentino: la scossa più forte di 4.2. Sisma avvertito fino a Milano

“Breve, ma piuttosto intensa”: così – all’Ansa, la direttrice dell’agenzia regionale di Protezione civile nell’Emilia-Romagna Rita Nicolini – ha definito la scossa registrata quest’oggi intorno alle 11.42.

Una scossa di 4.2 di magnitudo con un epicentro ad una profondità di sei km (secondo le rilevazioni dell’INGV) che è stata registrata in provincia di Piacenza (i comuni più vicini all’epicentro sono stati Cerignale, Ottone e Ferriere).

La scossa è stata percepita in tutta la provincia di Piacenza ma anche in altre zone limitrofe: segnalazioni sono giunte anche dalla Lombardia (Pavia e Milano), da alcune zone della Liguria e dal parmigiano.

“Al momento non abbiamo segnalazioni di danni. Stiamo facendo tutte le verifiche”, ha anche detto la Nicolini.

Si tratta della seconda scossa in poche ore: ieri sera intorno alle 22 era stata registrata una scossa da 3.5 di magnitudo nella stessa area.

In seguito alla scossa odierna sono state registrate ulteriori due scosse (l’ultima una ventina di minuti fa)

Seguiranno eventuali aggiornamenti.