Coronavirus, medico positivo a spasso con la moglie e il cane: rischia il carcere

medico positivo al covid-19 fuori casaÈ stato scoperto perchè è caduto in un fosso: un medico positivo al Covid-19 si trovava in strada con il suo cane e la moglie

Camminava come niente fosse per la strada ma in precedenza era risultato positivo al coronavirus. Adesso rischia davvero grosso un medico, costretto a chiamare il 118 dopo essere precipitato in un fosso mentre si trovava in giro con il cane; l’uomo, che si trovava insieme alla moglie, era stato sottoposto al tampone risultando positivo al virus, dunque non avrebbe dovuto per alcuna ragione uscire di casa. Ciò nonostante, come riportato da alcuni quotidiani locali, ha violato le misure restrittive uscendo, accompagnato dalla moglie, per portare a spasso il suo cane. L’episodio è avvenuto in provincia di Lucca, in zona Le Bocchette: la caduta nel fosso ha permesso ai sanitari e alle autorità di scoprire la grave irregolarità.

Il medico rischia fino a 5 anni di carcere

L’uomo ha infatti dovuto chiedere aiuto e quando sul posto è giunta un’ambulanza ha avvisato il personale sanitario di essere positivo al virus, dicendo loro di indossare tutte le protezioni del caso. All’uomo sono state riscontrate diverse fratture: trasportato all’ospedale Versilia, ne è stato in seguito disposto il trasferimento all’Opa di Massa dove è stato ricoverato in condizioni critiche. Le forze dell’ordine sono state allertate e, oltre alle ferite dell’incidente, ora il medico rischia grosso: potrebbe addirittura finire in carcere con una pena massima di 5 anni.