Chi è Roberto Bolle ed il suo stato civile: è gay o no? E’ fidanzato o single?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58

Cenni biografici su Roberto Bolle ed informazioni sul suo stato sentimentale.

Questa sera, in prima serata su Raiuno, andrà in onda il meglio di “Danza con me”, one man show che vede protagonista Roberto Bolle. Ecco, per voi, alcuni cenni biografici sul ballerino e qualche informazione sul suo stato sentimentale.

Roberto Bolle è nato a Casale Monferrato, il 26 marzo 1975. Ha vissuto la giovinezza a Trino. Ha dichiarato che il suo “luogo del cuore” è la chiesa di San Michele in Insula, la chiesa più antica di Trino. All’età di dodici anni, entra alla scuola di ballo dell'”Accademia Teatro alla Scala”. Nel 1990, viene notato da Rudolf Nureyev, che lo sceglie per interpretare il ruolo di Tadzio nell’opera “Morte a Venezia”, ma il Teatro gli vieta di accettare l’offerta, perché troppo giovane. Nel 1996, al termine di una rappresentazione di “Romeo e Giulietta”, viene nominato primo ballerino e i suoi impegni da protagonista, sia in balletti classici sia moderni, si moltiplicano: interpreta molti ruoli per diversi coreografi e balla anche all’estero, condividendo il palco con grandissime ballerine, quali Carla Fracci ed Eleonora Abbagnato.

Nel 2000, inaugura la stagione del Covent Garden con “Il lago dei cigni” e danza al teatro Bolshoi di Mosca per celebrare il 75º anniversario di Maja Plissetskaja, alla presenza del presidente Vladimir Putin. Nel 2002 danza a Buckingham Palace per la regina d’Inghilterra Elisabetta I. Nell’ottobre 2002, è protagonista del “Romeo e Giulietta” di Kenneth MacMillan al teatro Bolshoi di Mosca. Nel marzo 2003, interpreta, al Covent Garden di Londra, “La bella addormentata” e in luglio, in occasione dei festeggiamenti per il terzo centenario di San Pietroburgo, danza “Il lago dei cigni” al teatro Mariinskij. Nello stesso anno, gli viene riconosciuto il titolo di “étoile” del Teatro alla Scala. Ha collaborato in parecchi spettacoli con il direttore d’orchestra David Garforth. Nel giugno 2007, danza al Metropolitan di New York con Alessandra Ferri per il suo addio alle scene. Nel 2009, è stato nominato “principal” dell’American Ballet Theatre dove ha lavorato anche per la stagione del 2010.

Nel 2008, ha tenuto il suo galà “Roberto Bolle and friends” sul sagrato del duomo di Milano e in Piazza del Plebiscito a Napoli. Con la collaborazione del FAI, ha, inoltre, realizzato spettacoli al Colosseo di Roma e nella Valle dei Templi di Agrigento. Nel 2016, è il protagonista su Rai 1 del suo spettacolo televisivo “Roberto Bolle – La mia danza libera”, presentato da Luisa Ranieri e Francesco Pannofino e andato in onda l’8 ottobre. Dal 2018, presenta, sempre su Raiuno, il suo one man show “Danza con me”.

Lo stato sentimentale di Roberto Bolle

Per quanto riguarda la sua vita privata ed il suo orientamento sessuale, il ballerino non ne ha mai parlato apertamente, ma sappiamo che sia gay. Nel 2015, è stato fotografato mentre baciava Antonio Spagnolo, famoso chirurgo di Milano. In seguito alla pubblicazione del servizio fotografico, il chirurgo aveva parlato della loro relazione, poi naufragata:

“Quello che c’è stato tra me e Roberto è sotto gli occhi di tutti. Lo avete visto e non c’è niente di male, niente di cui vergognarsi. È stata una passione, anzi, direi un grande desiderio di conoscersi. Un bell’inizio, ma è andato a morire da solo”.

Attualmente, almeno ufficialmente, Roberto risulta essere single.

Maria Rita Gagliardi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!