Spazi ampi e picchetti in spiaggia: sarà vissuta così l’estate 2020?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:52

Spiaggia coronavirus prove di distanziamento

Estate 2020, iniziano le prove di distanziamento sociale in spiaggia: spazi di 10 metri quadrati sulla sabbia, delimitati da picchetti.

Dalla Puglia arrivano le prove tecniche per la stagione estiva: una delle ipotesi messe in campo o – per essere più precisi – in spiaggia, sono i picchetti. Aree di 10 mq delimitate da corde e conenti, oltre all’ombrellone, due lettini distanti un metro l’uno dall’altro.

La soluzione arriva dalla Cna balneari Puglia, in corso a Porto Cesareo, una delle capitali del turismo salentino dove gli addetti stanno lavorando a più ipotesi.

Il 15 Aprile il  governatore Michele Emiliano ha firmato l’ordinanza di via libera ai lavori di manutenzione per gli stabilimenti balneari, che subito si sono messi all’opera.
A cominciare dalla sabbia sul lido Bacino Grande in via Torre Lapillo a Porto Cesareo, dove
le attrezzature sono state predisposte a varie distanze, come riportato da La Repubblica.

Risposte inequivocabili per dare certezze alle famiglie

Lo scopo del fermento è offrire alla task-force della Regione proposte attuabili che garantiscano sicurezza. I primi di maggio il governatore della regione e l’assessore regionale al Turismo vaglieranno le soluzioni.

“Vogliamo mettere sul tavolo proposte valide per supportare chi deve decidere le nuove norme destinate a regolare l’ospitalità dei turisti sui lidi della Puglia“, spiegano Toti Di Mattina e Giuseppe Mancarella, a capo di Cna balneari Puglia e Salento.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, il principe Harry: “La situazione è migliore rispetto a quella presentata dai media”

Potrebbe interessarti anche: Lamberto Dini e la quarantena di lusso fra piscine e tennis in Costa Rica: è polemica

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!