Coronavirus, Israele: oltre duemila persone hanno protestato contro il Governo rispettando però il distanziamento sociale – VIDEO

In Israele più di duemila persone hanno manifestato in piazza contro il Governo, hanno indossato le mascherine e rispettato il distanziamento sociale

Nella giornata di ieri a Tel Aviv, in Israele, si è svolta una manifestazione contro il primo ministro Benjamin Netanyahu.

Sono state più di duemila le persone che si sono riunite in piazza Rabin per protestare. Tutti hanno però mantenuto la distanza di sicurezza di due metri e hanno indossato le mascherine. Hanno quindi seguito le regole sul distanziamento sociale per evitare la diffusione del Coronavirus.

Netanyahu è stato accusato di aver approvato misure antidemocratiche per sfuggire alle accuse di corruzione e truffa.

Ad organizzare la manifestazione sono state le ‘bandiere nere’. Gli organizzatori hanno fornito a tutti i partecipanti le mascherine e si sono riuniti in una piazza grande come quella di Rubin per poter rispettare le misure di sicurezza.

La gente ha manifestato contro le nuove regole previste per limitare la diffusione del virus e l’elevato potere concesso alla polizia per tracciare i cittadini israeliani. Hanno anche protestato contro le multe fatte nelle ultime settimane durante le proteste contro il governo non autorizzate dalla polizia.

Sara Fonte