Feltri offende i meridionali: “Sono inferiori, cosa dovremmo venire a fare in Campania?” – VIDEO

vittorio feltri meridionaliLe parole pronunciate da Vittorio Feltri hanno scatenato un vero e proprio polverone. 

Il direttore di Libero è intervenuto come ospite durante la puntata di ieri di “Fuori dal Coro”, programma condotto da Mario Giordano su Rete Quattro.

L’argomento era ovviamente il coronavirus, con particolare riferimento alle recenti dichiarazioni del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha criticato la Lombardia per come ha gestito l’emergenza Covid-19.

Stuzzicato sulle posizioni del governatore campano, Feltri si è lasciato andare a delle pesanti offese nei confronti di tutti i cittadini delle regioni del Sud.

Il direttore e fondatore di Libero ha infatti spiegato che queste esternazioni arrivano da “molta gente che è nutrita da un sentimento di invidia, rabbia nei nostri confronti perché subisce una sorta di complesso di inferiorità”.

“In Campania a fare cosa? I posteggiatori abusivi?”

Feltri ha poi rincarato la dose: “Io non credo ai complessi di inferiorità ma credo che i meridionali, in molti casi, siano inferiori“.

Il direttore di Libero non si è fermato qui e ha continuato con parole sprezzanti nei confronti dei campani: “Io non ce l’ho con la Campania! Sto semplicemente dicendo perché dovremmo andare in Campania? A fare che cosa? I posteggiatori abusivi? Non credo sia al vertice delle nostre ambizioni un’occupazione simile – le parole di Feltri – Mentre i campani, e il dato è di 14 mila ogni anno, vengono a Milano a farsi curare”.