Continua la protesta contro Vittorio Feltri: Libero non in vendita in alcune edicole napoletane

La levata di scudi contro Vittorio Feltri continua.

Così, dopo la edicolante calabrese che ha deciso di non mettere più in vendita Libero e dopo il post di Marina La Rosa contro il direttore editoriale del giornale, anche in diverse edicole in Campania il quotidiano non è più in vendita.

“Essendo meridionali inferiori non siamo in grado di comprendere gli arguti articoli di questa testata giornalistica indipendente! Ci voglia scusare il direttore Feltri!”

E’ questo uno dei cartelli affissi quest’oggi a Napoli fuori da una delle edicole che ha deciso di non vendere più Libero.

Di conseguenza anche i distrubutori si sono dovuti adeguare ed hanno smesso di distribuire in alcune aree il quotidiano diretto da Feltri.

Chissà quanti altri edicolanti prenderanno nelle prosime ore / nei prossimi giorni iniziative analoghe.