Padre disperato gira in strada cercando qualcuno che accudisca la figlia di 2 mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Un padre disperato girava per le strade di Napoli cercando estranei che potessero accudire sua figlia di due mesi. Risolutivo l’intervento della polizia.

Una scena straziante, quella a cui hanno assistito ieri mattina i residenti di Vasto, ampio quartiere di Napoli. Un padre in evidente stato di shock fermava dei perfetti estranei e chiedeva loro se fossero disponibili a prendersi cura della piccola che aveva in braccio. Si trattava della figlia di appena due mesi, della quale non riusciva ad occuparsi per ragioni lavorative. Dinnanzi ad una situazione così straziante, i cittadini partenopei hanno segnalato l’accaduto alla polizia locale.

Leggi anche ->Coronavirus, donna in coma partorisce: al risveglio scopre che sua figlia è nata

Immediato l’intervento degli agenti dell’Unità operativa Tutela emergenze sociali e minori che hanno rintracciato l’uomo ed hanno cercato di capire il motivo di quella richiesta così forte. Gli uomini della polizia locale hanno compreso immediatamente il forte stato di shock in cui versavano il padre e la figlia (la piccola non smetteva di piangere) e come prima cosa hanno chiamato il 118 per effettuare un controllo medico su entrambi.

Leggi anche ->Lite tra genitori degenera: la madre abbandona la figlia di 5 mesi al gelo

Padre disperato cerca qualcuno a cui affidare la figlia neonata: avviate le procedure d’affido

Agli operatori sanitari l’uomo ha raccontato che la madre della piccola è tossicodipendente e che da un paio di giorni aveva lasciato il loro appartamento senza dare notizie né rispondere al telefono. Incapace di prendersi cura della piccola, l’uomo si è detto sicuro di voler abbandonare la figlia affinché qualcuno in grado di farlo potesse crescerla come meritava. Gli agenti, dunque, si sono coordinati con la Procura dei Minori ed hanno avviato la procedura di affido che verrà gestita dai servizi sociali. Al momento la piccola si trova al sicuro in un reperto neonatale dell’ospedale Santobono di Napoli.

Nelle ore successive alla conclusione di questa drammatica vicenda, l’assessore comunale Alessandra Clemente si è voluta complimentare con gli agenti per la tempestività dell’intervento: “Voglio complimentarmi a nome di tutta l’Amministrazione con gli agenti di polizia locale intervenuti positivamente in una situazione così difficile e delicata. La tempestività e professionalità dell’intervento confermano ancora una volta il grande e quotidiano impegno a tutela dei più fragili del nostro Corpo di polizia. Grazie al lavoro fatto ora la piccola è al sicuro ed ha iniziato un percorso protetto”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!