Orrore in India, ancora violenze su minori: bimba di 7 anni rapita, violentata e pugnalata agli occhi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13

Una bimba di 7 anni, che era scomparsa, è stata ritrovata viva in una casa abbandonata. È successo in India. La piccola è stata stuprata dal suo rapitore, che poi l’ha pugnalata agli occhi e l’ha legata

Madhya Pradesh (India). Qualcuno ha approfittato dell’emergenza sanitaria portata dalla pandemia per rapire una bambina di 7 anni. Alla piccola è stato inferto un trattamento terrificante: dopo essere stata stuprata, il suo aguzzino l’ha pugnalata agli occhi, le ha legato mani e piedi e l’ha lasciata da sola in una casa abbandonata. Forse pensava che la piccola fosse morta, e invece la sua vittima è stata ritrovata in condizioni pietose ma viva. Pare che al momento del drammatico ritrovamento la piccola stesse chiamando la sua mamma. La Polizia indiana ha fermato un uomo sospetto. Il resoconto tramite quanto raccontato dal Daily Star.

Bimba di 7 anni stuprata e pugnalata agli occhi, la piccola lasciata dal suo aguzzino in una casa abbandonata

Nella regione indiana del Madhya Pradesh è avvenuto un fatto di cronaca che ha suscitato indignazione e che ha portato a una condanna in tutte le zone del Paese. I fatti in questione coinvolgono direttamente una bambina di 7 anni, oggetto dell’attenzione di un pedofilo che dopo averla rapita l’ha stuprata e l’ha quasi uccisa. Il suo aggressore- che ancora rimane di identità ignota– l’ha pugnalata agli occhi e l’ha lasciata agonizzante in una casa abbandonata che si trova nel villaggio di Damoh.

Probabilmente, come ha riportato Times of India, l’aggressore pensava di averla uccisa. Invece no. A trovarla sono state alcune persone che abitano nei dintorni della casa in cui si sono consumate le sevizie. Queste persone si sono insospettite quando hanno sentito che dalla casa proveniva una voce che pronunciava con insistenza la parola “mamma”.

La piccola è stata trasferita d’urgenza presso un ospedale locale, e poi è stata portata al Jabalpur Medical College. I medici hanno lottato molto nel tentativo di salvarle la vita e l’hanno operata. Il dottor Rajesh Tiwari ha dichiarato che le lesioni riportate agli occhi dalla piccola non dovrebbero essere gravi.

Il suo è il terzo caso di stupro che si verifica nella regione da quando è scoppiata l’emergenza del Coronavirus, e questo significa che la regione di Madhya Pradesh si conferma pericolosa, con il suo alto tasso di delitti sessuali. La Polizia, in questo caso, ha già fermato un sospettato.

Bimba di 7 anni stuprata e pugnalata agli occhi, 10mila rupie a chi darà informazioni sullo stupratore

La Polizia indiana, per questa brutale aggressione, ha fermato un ragazzo di 20 anni che si chiama Sachin Sen. Al momento, il 20enne è sospettato. Le Forze dell’Ordine indiane anche hanno annunciato che verrà data una ricompensa di 10mila rupie a chiunque possa dare informazioni sullo stupratore.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!