Dopo la Brexit ci sarà anche l’Italexit? Gli States sarebbero d’accordo sulla nostra uscita dall’Ue

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

Guido George Lombardi, l’imprenditore 70enne che sta dietro ad alcune campagne social lanciate da Trump, sostiene che l’Italia dovrebbe lasciare l’Unione Europea e innescare l’Italexit

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Affaritaliani.it, l’imprenditore Guido George Lombardi– che è amico di Donald Trump e strategist delle sue campagne social- ha dichiarato che per l’Italia sarebbe positivo affrontare una Italexit e affrancarsi dall’Unione Europea. Scopriamo insieme quali siano le motivazioni che lo hanno portato a elaborare questo pensiero.

Intervista a Guido George Lombardi, negli States la mortalità dovuta al Coronavirus cresce nelle periferie

Affaritaliani.it ha  intervistato Guido George Lombardi, imprenditore italo-americano di successo e amico di Donald Trump, per il quale cura anche delle campagne social. Lombardi ha parlato del Coronavirus, di come sia la situazione negli States ma anche dell’Italia, la sua terra d’origine. E secondo lui c’è solo una cosa che in questo momento della sua storia il Bel Paese dovrebbe fare: uscire dall’Unione Europea.

Il Coronavirus sta creando notevoli difficoltà anche nelle grandi città statunitensi. A New York, spiega Lombardi, i cittadini sono costretti a rimanere a casa per evitare il contagio. Qui- probabilmente grazie anche a controlli più intensi- si riesce a far rispettare le regole. La situazione cambia verso le periferie, dove c’è più “ignoranza” e il fatto che le persone continuino a uscire e a incontrarsi fa alzare il tasso di mortalità.

Secondo Lombardi, il tasso dei contagi sarebbe maggiore tra i latini e gli afro-americani in quanto sarebbero loro i più restii a seguire le indicazioni date dal Governo.

Intervista a Guido George Lombardi: “L’Unione Europea è al capolinea”

La pandemia ha colpito il mondo proprio nell’anno in cui gli States avrebbero dovuto affrontare le Presidenziali. Che ovviamente ci saranno, anche se non sappiamo ancora con quanto ritardo rispetto alle date previste sulla tabella di marcia. La campagna di Trump, comunque, non si è fermata e secondo Lombardi va più che bene. L’imprenditore ha parlato di consensi che oscillano tra il 60 e il 70% , con punte che toccano il 95% se si vanno a considerare i cittadini che lo hanno votato nella scorsa tornata elettorale.

Non mancano le stoccate all’Unione Europea, che per Lombardi è arrivata alla fine della sua vita.

La Germania… I tedeschi conservano la brutta abitudine di credersi superiori agli altri e ancora oggi conservano l’ambizione di dominare tutta l’Europa. Il loro senso di superiorità li spinge a considerarsi più bravi degli altri. Non è così e la loro presunzione li induce a commettere fatali errori, soprattutto in ambito sociale e geopolitico”, ha detto l’imprenditore parlando della Germania e dell’atteggiamento poco benevolo che il Paese sembra avere verso l’Italia in questo frangente.

Cosa bisogna aspettarsi ora? Dopo l’addio del regno unito, probabilmente saranno l’Italia e aualche altro Paese dell’est Europa a lasciare l’Unione. Trump e i repubblicani più avanzati – a differenza dei democratici- vedrebbero di buon occhio l’uscita dell’Italia dalla zona euro.

A questo link è possibile leggere l’intervista completa rilasciata da Lombardi.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!