Coronavirus, già a settembre ci sarà un vaccino? Pronto l’annuncio di Boris Johnson

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:09

La Gran Bretagna potrebbe mettere sul mercato un vaccino efficace contro il Coronavirus già a settembre. Al via i test su 6mila persone entro la fine del mese di maggio

Ci potrebbe essere un vaccino contro il Coronavirus già a settembre del 2020? La risposta è sì e arriva dalla Gran Bretagna . Pare che lo Jenner Institute della Oxford University avrebbe messo a punto un vaccino efficace in collaborazione con l’Advent-Irbm, un’azienda di Pomezia. Decisivi sarebbero stati i risultati incoraggianti arrivati dalla sperimentazione effettuata sulle scimmie. Entro fine maggio dovrebbero partire i test clinici da effettuarsi su un campione di 6mila persone.

Dalla Gran Bretagna un vaccino a settembre? Ecco lo studio realizzato dallo Jenner Institute

Boris Johnson, Primo Ministro inglese, potrebbe annunciare a breve che la Gran Bretagna sta lavorando su un vaccino che potrebbe già essere pronto a settembre. Del vaccino ci parla il New York Times, che ci parla anche di chi sta realizzando le fasi dello studio: lo Jenner Institute della Oxford University, in collaborazione con la Advent-Irbm.

Si tratta di un vaccino già sperimentato su sei scimmie macao: i test sono stati effettuati in Montana (Stati Uniti d’America), nel corso del mese passato. Cos’è stato fatto? Le scimmie sarebbero state esposte al virus per ben 28 giorni (i giorni successivi alla somministrazione del vaccino) e non si sono ammalate. Altre scimmie a cui invece il vaccino non è stato somministrato si sono ammalate.

Dalla Gran Bretagna un vaccino a settembre? AstraZeneca distribuirà il vaccino su scala mondiale

A questo risultato, è bello sottolinearlo, ha contribuito attivamente l’azienda italiana che è partner nello sviluppo del vaccino: l’Advent-Irbm di Pomezia. Pare, inoltre, che ci sia già un accordo con la multinazionale AstraZeneca per accelerare i tempi. AstraZeneca sarà responsabile di sviluppo, produzione e distribuzione di questo vaccino su scala mondiale. Si attendono, come specificato anche dalla Coalition for Epidemic Praparedness Innovations, risultati entro l’anno.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!