Svolta anti sovranista di Berlusconi e avvicinamento a Letta. Sarebbe questa l’indiscrezione lanciata da ‘Dagospia’

Secondo ‘Dagospia’, Berlusconi vorrebbe distaccarsi dalla destra sovranista di Salvini e Meloni. Il Cavaliere vorrebbe dare un indirizzo con toni meno accesi alle trasmissioni televisive politiche in onda su Mediaset.

Silvio Berlusconi vorrebbe allontanarsi dai toni forti dei sovranisti Salvini e Meloni. Sarebbe questa l’indiscrezione lanciata da ‘Dagospia’. Il Cavaliere non è particolarmente convinto dai toni accesi e sovranisti della destra italiana di questo periodo. Nei giorni scorsi si è tenuto un coordinamento dei vertici di Forza Italia attraverso una riunione virtuale. Al vertice era in collegamento anche Gianni Letta.

Oltre a Letta erano in collegamento Tajani, Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini. Dalla riunione sarebbe venuta fuori la decisione di riequilibrare maggiormente i toni nelle trasmissioni televisive ‘Quarta Repubblica’ di Porro e ‘Fuori dal Coro’ di Giordano.

Berlusconi si allontana dal sovranismo di Salvini e della Meloni e si avvicina a Letta

Berlusconi avrebbe chiamato Paolo Liguori e Clemente Mimum, esortandoli a far abbassare i toni nelle trasmissioni televisive politiche condotte da Nicola Porro e Mario Giordano. Piersilvio si starebbe, quindi, muovendo in questo senso, per far abbassare i toni, modificando anche temi e scenari.

Questo cambio di passo moderato di Berlusconi, riallineatosi al pragmatismo di Letta, sarebbe una mazzata all’ala forzista vicina alla Lega, capitanata da Giovanni Toti e dalla coppia Crippa-Confalonieri in Mediaset.