Primo Maggio, Blitz di Forza Nuova in piazza: violazione delle misure di contenimento contro il Covid

blitz forza nuovaÈ scattata la denuncia contro i militanti di Forza Nuova che hanno organizzato un blitz non comunicato nella piazza dove solitamente si svolge il concertone del primo maggio

Forza Nuova all’attacco nel giorno della festa dei lavoratori. Un gruppo di militanti si è infatti radunato là dove si svolge solitamente il tradizionale Concertone del Primo Maggio, in piazza San Giovanni a Roma. Secondo quanto riportato da Sky Tg24 il blitz è stato organizzato e messo in atto da una decina di persone e tra loro c’era anche Giuliano Castellino, il leader romano di Forza Nuova. Quest’anno il concertone è stato organizzato con modalità del tutto differenti e dunque la pizza è vuota: gli agenti della Digos non hanno avuto difficoltà ad identificare almeno dieci militanti di estrema destra per i quali è scattata una pesante sanzione.

Pesante sanzione e denuncia per i militanti di estrema destra

Secondo quanto accertato infatti, organizzando una manifestazione per di più non annunciata hanno violato le misure previste per il contenimento della diffusione del Coronavirus che prevede una multa superiore ai 300 euro a persona. La denuncia sarà duplice: per i militanti infatti l’accusa è anche quella di manifestazione non preavvisata e dunque verranno sanzionati anche per questo.