Rissa tra amici sfocia in tentato omicidio: la lite avvenuta per questioni di gelosia

polizia

A Torino, due coppie si sono rese responsabili di una rissa poi sfociata in un tentato omicidio. La mancata vittima avrebbe tentato di sedurre la donna del suo amico

Un uomo peruviano è stato fermato dalla Polizia di Torino con l’accusa di tentato omicidio ai danni di un suo connazionale. Il folle gesto si sarebbe consumato al culmine di una rissa, iniziata nel bel mezzo di una festa. I fatti si sarebbero svolti tra il 2 e il 3 maggio scorso e pare che l’acredine tra i due uomini sia scoppiata per motivi di gelosia: l’uomo aggredito avrebbe tentato di sedurre la compagna dell’uomo che lo ha aggredito.

Rissa sfocia in tentato omicidio, a Torino un incontro tra amici rischia di finire in tragedia

Gli agenti di Polizia di Torino, intorno alle ore 14:00 di domenica 3 maggio 2020, hanno effettuato un arresto in una soffitta di Via Nizza. Lo riporta La Stampa, che ci fornisce tanti altri dettagli della vicenda.

L’uomo arrestato sarebbe un cittadino peruviano che ha preso parte a una festa privata tra amici e, dopo aver bevuto alcolici, ha tentato di uccidere un suo connazionale. L’uomo aggredito avrebbe scatenato l’ira del suo aggressore perché pare abbia mostrato interesse verso la compagna di quest’ultimo.

Secondo la ricostruzione della vicenda, sono almeno quattro (due coppie) le persone che sabato sera si sono incontrate in un alloggio sito in zona San Paolo. I quattro hanno dato vita a una festa notturna che si è quasi conclusa in tragedia. Forse anche a causa dei sensi annebbiati per il troppo alcol, i due uomini hanno iniziato a discutere. Motivo del contendere: le attenzioni inopportune riservato dall’uno alla compagna dell’altro.

L’aggressore ha quindi impugnato una bottiglia di vetro e l’ha spaccata, tentando poi di colpire alla gola l’avversario. Cosa che non gli è riuscito di fare. Il secondo colpo, rivolto verso il tronco, è andato a segno  e ha provocato un profondo squarcio sul petto dell’uomo aggredito. L’aggressore è poi fuggito.

Rissa sfocia in tentato omicidio, l’uomo è stato arrestato nel primo pomeriggio di domenica

Per paura che le Forze dell’Ordine potessero intervenire, l’aggressione non è stata immediatamente denunciata. L’uomo ferito è stato trasportato nell’appartamento d una donna che ha cercato di soccorrerlo.

La ferita, troppo grave, ha reso necessario l’intervento dei soccorritori e della Polizia, allertata nella mattinata di domenica. La ricerca dell’aggressore è durata poche ore e si è conclusa nel primo pomeriggio, nella zona di San Salvario. Quanto all’uomo aggredito, adesso si trova ricoverato in ospedale.

Maria Mento