Pantheon, lo scavo rivela una pavimentazione antica. Era già “emersa” negli anni ’90

pantheon pavimentazione antica Un’antica pavimentazione di epoca imperiale sotto al Pantheon. 

E’ quanto emerso da alcune indagini archeologiche eseguite per verificare i motivi di una buca comparsa in piazza della Rotonda, proprio di fronte al Pantheon.

La pavimentazione è costituita da sette lastre di travertino che si trovano all’incirca 2,30/2,70 metri sotto il piano stradale. Come riportato dal quotidiano “La Repubblica”, le lastre di travertino hanno dimensioni di 80 x 90 centimetri, mentre lo spessore è di 30 centimetri.

Non è la prima volta che viene fuori questa antica pavimentazione di epoca imperiale. Già negli anni ’90 fu notata durante i lavori di costruzione di una galleria di sottoservizi: lo scavo dell’epoca venne rilevato e documentato.

Il soprintendente speciale di Roma, Daniela Porro, ha spiegato nel dettaglio il ritrovamento delle lastre di travertino.

La pavimentazione fa riferimento al periodo adrianeo del complesso 

“Dopo oltre vent’anni dal loro primo rinvenimento riemergono intatte le lastre della pavimentazione antica della piazza antistante al Pantheon, protette da uno strato di pozzolana fine – spiega il soprintendente – Una dimostrazione inequivocabile di quanto sia importante la tutela archeologica, non solo una occasione di conoscenza, ma fondamentale per la conservazione delle testimonianze della nostra storia, un patrimonio inestimabile in particolare in una città come Roma”.

Le lastre sembrano fare riferimento al periodo adrianeo del complesso. Nel prosieguo dello scavo verranno fatte ulteriori indagini archeologiche.