Coronavirus, Cacciari: “Ci trattano da scemi! Sala sia dia una calmata! Ai Navigli non c’era nessuna folla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:25

cacciari pd m5s

Massimo Cacciari – pluri invitato e pluri intervistato in questi giorni – rappresenta una delle voci più critiche nei confronti del Governo.

Tanto che quest’oggi l’ha intervistato pure ‘Il Giornale’.

E l’ex sindaco di Venezia ed ex deputato comunista ha riabdito il suo pensiero (di cui abbiamo già scritto nei giorni passati): “Ci trattano da scemi! Pensano di avere a che fare con dei bambini? Pensano che i presidenti delle Regioni siano dei pazzi irresponsabili? Temono che dicano alle gente uscite tutti e abbracciatevi? Che ci risponda Conte! È inammissibile questo atteggiamento statalistico e centralistico del governo. Inammissibile!”

Quindi, una battuta contro il sindaco di Milano Giuseppe Sala in relazione alla critica mossa ai propri cittadini riversatisi sui Navigli: “Ma si dia una calmata anche lui! Pensi piuttosto ai suoi cittadini che tirano la cinghia e perdono il posto di lavoro. Io ci vivo ai Navigli, non c’ era nessuna folla, hanno fatto le foto in prospettiva, è chiaro che sembrano tanti ma erano tutti distanziati, a parte forse qualche cretino senza mascherina. Tutti i bar si sono attrezzati per rispettare le distanze, stanno perdendo un sacco di soldi, ci sono tre quarti delle persone che non hanno ancora ricevuto un centesimo di cassa integrazione, e il problema sono dieci persone che vanno ai Navigli? Ma cosa aspettano, che ci sia la disperazione?”

Per finire, una battuta sull’ipotesi di un governo guidato da Mario Draghi: “Sono costretto ad augurarmi che l’ attuale governo faccia qualcosa di buono, perché non si arriverebbe a Draghi per via pacifica. È un’ illusione del mio amico Renzi e anche del mio amico Salvini. Sarebbe come nel 2011, come con l’ arrivo di Monti, l’ Italia affronterebbe una crisi tremenda, con peggioramento di tutti i dati economici e occupazionali, e a quel punto Mattarella, con il paese in rovina, stopperebbe le elezioni per aprire la strada ad una soluzione di quel tipo. Ma per l’ Italia vorrebbe dire passare attraverso una catastrofe, per questo sono costretto a sperare che questo governo ce la faccia e operi meglio di come ha fatto finora”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!