Un robot-cane “distanziatore” si aggira nei parchi cittadini: l’incredibile novità a Singapore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:10

robot distanziatore nei parchiNella città di Singapore è stato sguinzagliato un robot dalla forma di un cane che segnala ai cittadini nei parchi di mantenere le distanze

A prima vista inquietante ma di vitale importanza per evitare il diffondersi del coronavirus. È un robot ‘distanziatore’ quello che da alcuni giorni è stato ‘sguinzagliato’ nei parchi di Singabore: una macchina dalle sembianze di un amico a quattro zampe che si occupa di ricordare agli avventori l’importanza di mantenere, anche nelle aree verdi, la distanza di sicurezza di almeno un metro o due così da azzerare il rischio di contrarre l’infezione da Covid-19. L’automa è di Boston Dynamics ed è provvisto di un altoparlante dal quale viene trasmessa una comunicazione rivolta ai cittadini che si trovano nei parchi pubblici. L’amministrazione di Singapore ha sottolineato che il robot, che viene controllato da remoto, non è provvisto di alcun dispositivo per il riconoscimento facciale e che non è prevista alcuna raccolta dati.

Il robot è dotato di sensori e videocamere

Si tratta dunque di un vero e proprio strumento informativo, impiegato al momento in via sperimentale per verificarne l’utilità. Alcune persone lo hanno immortalato in un video mentre si aggira nel Bishan-Ang Mo Kio Park. Oltre ai messaggi vocali, grazie alla presenza di alcuni speciali sensori e videocamere è in grado di inquadrare l’ambiente effettuando una stima delle persone presenti, così da intuire e dunque evitare che si possano andare a formare pericolosi assembramenti. Nella città, che vivono 5,7 milioni di abitanti, si registra da alcuni giorni un boom di contagi da Sars-Cov2 dopo che in prima battuta sembrava che ci si fosse messi l’emergenza alle spalle. I casi sono ora 22.460 e la maggior parte, conferma il Governo, riguarda lavoratori stranieri che abitano nei dormitori.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!