Coronavirus, nuovo aumento di casi a Wuhan: ignoto il perché. In Corea del Sud un 29enne contagia 94 persone

coronavirus, nuovi contagi a wuhan

Notizie non troppo rassicuranti dalla Cina: segnalato un nuovo aumento dei casi di coronavirus.

La National Health Commission cinese ha segnalato 17 nuovi casi: un ulteriore aumento rispetto ai 14 casi di domenica (che avevano rappresentato il primo aumento a due cifre da 10 giorni).

Sette dei nuovi casi risultano importati (da Russia e Corea del Nord) mentre cinque sono stati segnalati nella città di Wuhan, epicentro della pandemia senza contatti con il resto del mondo.

In compenso, la National Health Commission ha annunciato che non ci sono stati nuovi decessi (ricordiamo che – secondo i dati comunicati la Cina ha registrato un totale di 4.633 decessi da coronavirus da inizio pandemia. 82.918 i contagiati).

Coronavirus, aumenti anche in Corea del Sud a causa di un “super diffusore”

Timori anche in un altro paese asiatico: in Corea del Sud cresce il timore per una ripresa del contagio.

Nelle ultime 24 ore sono infatti stati registrati 35 nuovi casi, al livello più alto da un mese.

La Corea del Sud ha così annunciato il rinvio di una settimana della riapertura delle scuole, prevista per dopodomani. Alla stessa maniera l’autorità metropolitana di Seul ha organizzato la chiusura temporale di tutti i locali notturni – dopo che un 29enne frequentatore dei locali della movida della capitale coreana ha contagiato ben 94 persone nel weekend del Primo Maggio.