Coronavirus, cinque pazienti morti in un incendio in Russia: un ventilatore sovraccarico la causa

(Photo by Olga MALTSEVA / AFP)

In Russia cinque persone affette da Coronavirus sono morte a causa di un incendio che ha devastato il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale presso cui erano ricoverate. Tutto è partito da un ventilatore sovraccarico

San Pietroburgo (Russia). Cinque persone affette da Coronavirus ricoverate in Terapia intensiva, presso l’Ospedale di San Giorgio, sono morte in un incendio che ha colpito e devastato il reparto. Si è reso necessario evacuare altre 150 persone dalle struttura.

Lo ha confermato una fonte dei servizi per le emergenze. Le cinque persone decedute erano collegate a macchine per la ventilazione artificiale: proprio uno dei ventilatori polmonari potrebbe aver causato il cortocircuito da cui sono partite le fiamme.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti su questa vicenda.

Maria Mento