Follia senza limiti: Padre getta la figlia in un burrone dopo aver accoltellato la moglie incinta

Un padre ha perso la ragione e, dopo aver accoltellato ripetutamente la moglie incinta, ha gettato la figlia di un anno in un burrone.

Adam Slater, 49enne californiano con accuse di abuso sessuale pendenti, è stato arrestato nelle scorse ore dalla polizia di Palm Desert con l’accusa di omicidio di secondo grado e tentato omicidio. A denunciarlo è stata la moglie, la quale adesso si trova in ospedale con ferite multiple da arma da taglio. L’uomo adesso si trova in prigione ed il giudice della contea americana ha fissato una cauzione di un milione di dollari per poterlo liberare prima del processo.

Leggi anche ->Follia in quarantena: uccide la moglie, cerca di decapitarla e si suicida all’arrivo della polizia

Secondo quanto riportato dal ‘Mirror‘, l’uomo ha perso la testa in un parcheggio dopo aver litigato con la moglie. In preda all’ira, Slater l’ha colpita al ventre con diverse coltellate, rischiando di causare alla donna un aborto, oltre che ucciderla. Quindi si è messo in auto ed è scappato con a bordo la figlia di un anno. Irritato dal pianto della piccola, l’uomo ha aperto lo sportello e l’ha gettata fuori dall’auto in corsa.

Leggi anche ->Viene scarcerato grazie alle norme anti-Coronavirus, torna a casa e uccide la figlia di 9 anni: è dramma in Turchia

Aggressione al passante e l’uccisione della figlia

La terrificante scena è stata notata da un passante che è subito accorso per prestare aiuto alla bambina di un anno. Dopo averla presa in braccio stava per chiamare la polizia, ma non ha fatto in tempo: Slater è tornato indietro, lo ha accoltellato e gli ha strappato dalle braccia la piccola. A quel punto il padre impazzito ha gettato la figlia da una scogliera, facendola precipitare da un burrone, quindi si è rimesso in auto per scappare.

La polizia ha prima trovato la moglie e l’ha fatta soccorrere dall’ambulanza, in un secondo momento è giunta sul luogo in cui si era consumato il brutale infanticidio. La piccola è stata recuperata dal burrone, ma purtroppo è stata dichiarata morta sul posto. Soccorso l’uomo aggredito da Slater, anche lui non dovrebbe essere in pericolo di vita.