91 persone arrestate per mafia, tra loro c’è anche Daniele Santoianni: è un ex concorrente del GF

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22
Daniele Santoianni

L’inchiesta condotta sui clan dell’Acquasanta e dell’Arenella ha portato all’arresto di 91 persone per associazione mafiosa. Tra le persone arrestate figura l’ex gieffino Daniele Santoianni

Palermo (Sicilia). La Guardia di Finanza del capoluogo siciliano ha messo a segno 91 arresti di persone legate agli storici clan mafiosi palermitani dell’Acquasanta e dell’Arenella. Si tratta di persone che sono a vario titolo accusate di riciclaggio, ricettazione, associazione mafiosa, traffico di droga, truffa, frode sportiva, estorsione, intestazione fittizia di beni.

L’inchiesta, condotta dalla DDA di Palermo, ha messo in luce come la mafia abbia tentato di sfruttare il momento di emergenza economica causato dal Coronavirus e dal lockdown. Tra le persone che sono finite in manette c’è anche il molisano Daniele Santoianni, famoso per aver partecipato a un’edizione del Grande Fratello.

L’ex gieffino Daniele Santoianni è stato arrestato: per lui l’accusa di essere un prestanome

Un duro colpo quello che la DDA di Palermo ha assestato alla mafia, mettendo a segno l’arreso di 91 persone vicine ai clan dell’Acquasanta e dell’Arenella, nonché alle famiglie mafiose dei Fontana e dei Ferrante. L’inchiesta, che ha messo in luce l’azione di una Cosa nostra pronta a sfruttare la crisi economica scatenata dal lockdown, ha portato a indagare in Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Toscana, Emilia-Romagna, Campania e Marche, oltre che in Sicilia.

Tra i nomi delle persone sottoposte a restrizione della libertà personale ne troviamo anche uno noto alla televisione italiana. Si tratta di Daniele Santoianni, ex GF10, che si trova attualmente in regime di arresti domiciliari. L’uomo è accusato di aver fatto da prestanome. In particolare, come apprendiamo da Termolionline.it.,il molisano era il rappresentante legale della Mok Caffè S.r.l.: ditta che commerciava in caffè, ma che di fatto alimentava la cassa della famiglia dell’Acquasanta e agevolava l’attività dell’associazione mafiosa.

Queste le conclusioni a cui è giunto il Gip che ha firmato l’ordinanza per gli arresti eseguiti dalla Guardia di Finanza, anche se Daniele Santoianni ha specificato di non essere a conoscenza delle attività portate avanti dalla famiglia Fontana.

Come riporta l’Agenzia Ansa, oltre alle numerose attività che gli inquirenti hanno passato sotto la lente d’ingrandimento e per le quali è stata individuata l’infiltrazione della mafia (corse dei cavalli, scommesse online, slot-machine, cantieri navali, mercato ortofrutticolo), sono stati sequestrati beni per un valore di 15 milioni di euro.

L’ex gieffino Daniele Santoianni è stato arrestato, la sua carriera televisiva

Daniele Santoianni è conosciuto per aver partecipato alla decima edizione del Grande Fratello, quella dell’annata 2009/2010. Il molisano è rimasto nella casa per circa 85 giorni, dopo essere entrato in gara non subito ma in corsa (alla quinta settimana). L’ex gieffino, di cui si rimarcava una vaga somiglianza con l’attore Riccardo Scamarcio, è stato espulso dalla casa più famosa della televisione italiana.

Secondo il Corriere della Sera, il mese scorso per Santoianni sarebbe arrivata la chiamata di Maria Grazia Cucinotta: l’attrice messinese lo avrebbe voluto con sé in uno dei suoi prossimi film.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!