Trump contro la giornalista asiatica: “Lo chieda alla Cina, ok?” – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40

E’ facile far perdere la pazienza a Trump, apparentemente.

Specialmente se si è giornalisti. E donne.

Lo testimonia la conferenza stampa di ieri alla Casa Bianca.

Il presidente degli Stati Uniti ha dapprima battibeccato con la corrispondente di Cbs Weijia Jiang, quindi ha deciso di interrompere anzitempo la conferenza stampa non dando la possibilità a due colleghe di porre un quesito.

Nel caso del battibecco con la giornalista di origini asiatiche, la colpa è stata quella di aver chiesto – basandosi sul cartello che troneggiava alle spalle “America leads the world in testing” (America leader nel mondo per test fatti): “Perché ci tiene tanto a sottolineare quell’aspetto? Perché lo sta trasformando in un elemento di competizione globale, mentre gli americani stanno ancora morendo e vediamo nuovi casi ogni giorno?”.

Questa la risposta ben poco diplomatica: “Ci sono morti ovunque. Questa domanda la dovrebbe fare alla Cina, non a me, lo chieda alla Cina, ok?”

Rimane il dubbio che questo tipo di risposta – di per sé poco ortodossa – sia stata data alla Jiang per via delle proprie origini.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!