Coronavirus, parlare a volume alto aumenta il rischio di contagio: i risultati di uno studio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01

coronavirus mutazione ceppo aggressivo

Parlare ad un volume di voce troppo alto potrebbe aiutare a diffondere il coronavirus, secondo quanto emerge da alcune ricerche effettuate negli ultimi tempi.

Le goccioline spruzzate dalle bocche di chi parla a voce alta rimangono nell’aria più a lungo del previsto.

La ricerca è stata pubblicata su Proceedings of the National Academy of Science e potete leggerla per intero cliccando qui (ovviamente è necessaria una buona conoscenza dell’inglese).

Gli scienziati hanno usato luci laser studiare in che modo viaggia il virus attraverso le goccioline emesse da ognuno di noi mentre parla e nello specifico hanno studiato le goccioline di un soggetto che ha ripetuto la frase “Stay healthy” (“Rimani sano” – “Stammi bene”) a volume alto per 25 secondi.

E bene, le goccioline rimangono in aria per un period compreso tra 8 e 14 minuti prima di scomparire.

E basta un solo minuto di chiacchierata a voce alta per generare almeno 1000 goccioline infette:

“we estimate that 1 min of loud speaking generates at least 1,000 virion-containing droplet nuclei that remain airborne for more than 8 min” – è quanto si può leggere nella ricerca (“stimiamo che un minuto di parlata ad alto volume genera almeno 1000 spruzzi contenenti virus che rimangono nell’aria per più di 8 minuti”, possiamo più o meno tradurre).

Sarà per questo che noi italiani – notoriamente chiassosi – siamo stati tra i paesi più colpiti dal virus?

Al di là della battuta per sdrammatizzare, gli autori dello studio hanno notato che anche chiacchierare ad un volume di voce meno sostenuto genera goccioline che specialmente in ambienti ristretti possono portare al contagio.

Il ‘Daily Star’ – che ha riportato la ricerca (che siamo andati a pescare nel giornale scientifico) – ha ricordato come un recente focolaio negli Stati Uniti è stato individuato in un coro dello stato di Washington, dove 33 coristi su 61 sono risultati positivi.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!