Nicola Maria Capristo agli arresti domiciliari: il Procuratore della Repubblica di Taranto accusato di corruzione in atti giudiziari – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58

Il Procuratore della Repubblica di Taranto è agli arresti domicialiari, Nicola Maria Capristo è accusato di corruzione in atti giudiziari

Nicola Maria Capristo, Procuratore della Repubblica di Taranto, si trova agli arresti domicialiari, l’accusa scattata nei suoi confronti è di corruzione in atti giudiziari.

Anche un ispettore della Polizia nella Procura tarantina, Michele Scivittaro e tre imprenditori della provincia di Bari, Giuseppe, Cosimo e Gaetano Mancazzo, sono stati accusati per lo stesso reato.

Oltre al reato di corruzione, Capristo e Scivittaro sono anche “gravemente indiziati di truffa ai danni dello Stato e falso“. Sembra che mentre l’ispettore era a casa e svolgeva compiti per il Procuratore, risultava presente in ufficio e percepiva gli straordinari.

Sara Fonte

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!