Coronavirus, la proposta di Zingaretti: “Obbligo del vaccino influenzale per over 65”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:48

Coronavirus, Nicola Zingaretti positivoIl leader del Pd ha chiesto al governo di valutare la possibilità di rendere obbligatorio, almeno per il 2020, il vaccino influenzale ad over 65 e soggetti a rischio

Introdurre l’obbligo del vaccino influenzale per tutti gli over 65 ma anche per tutti i soggetti considerati a rischio. La richiesta al governo arriva dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti il quale ritiene che come da tempo sottolineato dagli scienziati, l’autunno possa portare con sè una nuova ondata epidemica che, ha sottolineato il segretario del PD, “rischia di incrociarsi con la normale influenza, rendendo ancora più difficile distinguere chi ha il Covid da chi non ce l’ha”. Si verrebbe altrimenti a creare una grande confusione tra i casi di covid e quelli di semplice influenza rendendo la battaglia contro l’epidemia estremamente complicata. Un obbligo che dovrebbe sussistere almeno per il 2020 a detta di Zingaretti, e che dovrebbe riguardare non soltanto gli over 65 ma anche i soggetti immunodepressi o affetti da malattie croniche gravi.

L’altra proposta di Zingaretti: rendere il test sierologico gratuito

Zingaretti ha inoltre sottolineato che la Regione Lazio ha adottato proprio la strategia dell’estensione della copertura vaccinale e si sta orientando a introdurre “l’obbligatorietà del vaccino antinfluenzale per gli over 65”, per una precisa ragione ovvero “salvare vite umane”. Il governatore ha poi aggiunto di condividere la posizione di Forza Italia e, rivolgendosi al governo, ha sottolineato: “Valuti questa scelta di campo di introdurre, almeno per quest’anno, l’obbligo vaccinale. Questo significa non farci trovare impreparati. Il vaccino obbligatorio, per le persone a rischio, permetterebbe una diagnosi precoce del Covid-19, perché si esclude il sintomo dell’influenza stagionale normale e, inoltre, ridurrebbe l’inappropriatezza dei ricoveri negli ospedali, in una stagione critica come l’autunno”. Dal leader del Pd è arrivata anche un’ulteriore proposta, ovvero quella di rendere i test sierologici gratuiti; andando di fatto ad inserirli nei livelli di assistenza considerati essenziali e se ciò non fosse possibile per l’intera popolazione italiana, Zingaretti ha chiesto che venga fatto almeno per le fasce di reddito più deboli.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!