Misterioso boato irrompe nel cielo di Bangalore e scatena il panico nei residenti: esplosioni o un semplice jet?

I residenti di tutta la provincia attorno a Bangalore sono rimasti terrorizzati nel sentire una serie di boati ripetersi per circa un’ora: ancora non c’è una spiegazione ufficiale.

Intorno alle 13:20 di oggi (ora locale), i residenti di Bangalore si sono catapultati fuori dalle proprie abitazione per la paura. Tutti loro, infatti, hanno avvertito dei boati fragorosi che sembravano provenire dal cielo ed hanno temuto che stesse succedendo qualcosa di grave. Gli inquietanti e assordanti rumori sono continuati per circa un’ora, successivamente non si è avvertito più nulla.

Leggi anche ->60 cubi di metallo con strane iscrizioni. Mistero sul ritrovamento di un pescatore

Uno dei residenti, Aman Khare, ha girato e pubblicato in video della durata di circa 30 secondi in cui è possibile sentire distintamente i boati (4 in rapida successione). Il ragazzo ha cercato di capire da dove provenisse il suono ed ha inquadrato il cielo, dalle immagini però non è possibile capire se ci fosse qualcosa che si muoveva. Per tale motivo ha pubblicato il video su Twitter chiedendo ai propri contatti se avessero sentito quei boati e se sapessero dire di cosa si trattava.

Leggi anche ->Peru, enorme bagliore nel cielo. Il passaggio del meteorite spaventa la popolazione

Popolazione terrorizzata a Bangalore, la polizia contatta l’aeronautica militare

Una delle ipotesi condivise è quella che si trattasse di un terremoto e quindi di diverse scosse sismiche. Tale teoria, però, è stata smentita dal centro di controllo sismico locale da quale hanno fatto sapere: “Il rumore è di origine sconosciuta. L’attività riportata a Bangalore non è causata da un terremoto. I sismografi nono hanno rilevato alcuna vibrazione del suolo come solitamente accade durante le scosse blande”.

Resta un mistero dunque l’origine di quel suono. Anche la polizia locale si è interessata all’accaduto ed ha assicurato che sta investigando per comprendere cosa è successo: “Durante la scorsa ora la gente ha udito quel suono, ho chiesto all’aeronautica di condividere le attività dei jet”. Al momento, però, non è ancora giunta una risposta ufficiale da parte del corpo militare né dalla Difesa.