Cosa significa Incel? Chi è un Incel? Storia e significato del termine

Ultimamente si è diffuso molto l’utilizzo del termine anglofono “incel”. Adesso vi spieghiamo qual è il suo significato e perché è negativo.

Il termine inglese è un neologismo che nasce agli albori della rete internet. A crearlo è stata una blogger canadese bisessuale che un giorno ha deciso di creare un sito per tali “incel“. Il termine è derivato dalla fusione delle due parole “involuntary” e “celibate“, che in Italiano si traduce letteralmente: celibe involontario. Come potrete capire intuitivamente si tratta di soggetti che sono celibi per volontà dell’altro sesso o di quelli che potrebbero essere i loro partner ambiti.

Leggi anche ->Cosa significa Cringe, termine in voga sul web negli ultimi tempi?

Originariamente questa categoria comprendeva quelle persone che, sentendosi incapaci di attrarre l’altro sesso per varie motivazioni (complessi o insicurezze), non erano capaci di parlare con una ragazza anche se ne erano attratti sessualmente. Con il passare del tempo gli stessi incel si sono appropriati del termine ed è stata costruita attorno una teoria ben più complessa di quella che era all’inizio.

Leggi anche ->“Ok, Boomer”, cosa significa il meme che è diventato slogan dello scontro generazionale

Incel: la teoria del Red Pills

Il concetto di incel è stato successivamente implementato nella teoria del Red Pills. In pratica  in questa si sostiene che le donne e gli uomini abbiano differenti criteri di scelta e che questo permetta al genere femminile di avere maggiori opportunità rispetto alla controparte. Viene sostenuto inoltre che le donne scelgano attraverso tre criteri: Look, Money e Status – ovvero aspetto fisico, denaro e posizione sociale. Gli incel in questa teoria sarebbero assimilabili a coloro con un basso valore Lms, dunque scartati a priori dal genere femminile.

In tal modo ciò che prima era ritenuto effetto di un blocco psicologico superabile, per i sostenitori del Red Pills diventa una specie di condanna. La teoria in questione è stata duramente criticata dalla comunità scientifica, da quella religiosa e dagli psicologi. Coloro che si ritengono incel e dunque alla base della scala di valori della Red Pills, si sente una vittima e tende a sviluppare odio nei confronti del genere femminile.

Un esempio che lo dimostra è quanto accaduto nel sub reddit ‘r/incel’ nel 2017. Gli utenti che abitavano il forum, infatti, erano soliti postare frasi che palesavano odio contro le donne, motivo per cui è stato chiuso per “incitamento all’odio”.