Turismo, l’appello di Giuseppe Conte: “Valorizziamo le bellezze italiane con le nostre vacanze”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50

giuseppe conte redditi berlusconi salvini

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha da poco relazionato alla Camera sugli ultimi sviluppi dell’emergenza Covid-19. Conte ha chiesto agli italiani di fare le vacanze in Italia per aiutare il turismo

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, stamane, è impegnato alla Camera e al Senato per una doppia informativa sull’andamento della fase 2 e sulle misure che il Governo sta ancora mettendo in campo per aiutare la ripartenza economica dell’Italia.

Perché questo, di fatto, è soprattutto il secondo momento della gestione dell’emergenza: un rimettere in moto un sistema economico e finanziario che non potrebbe reggere a un ulteriore prolungamento del lockdown. Nelle sue dichiarazioni, il Presidente del Consiglio ha dichiarato che il Governo è perfettamente consapevole del fatto che i contagi potrebbero risalire in determinate zone del Paese, ma che la situazione viene costantemente monitorata. Vediamo in sintesi, le dichiarazioni di Giuseppe Conte.

Giuseppe Conte alla Camera e al Senato, test sierologici gratuiti e semplificazione burocratica

Non mi sfugge la gravità di questa crisi, testimoniata anche da gesti forti come la consegna delle chiavi da parte dei piccoli imprenditori. E’ una prova molto dura dalla quale ci rialzeremo in fretta se ognuno farà la propria parte“.

Così Giuseppe Conte, stamattina, ha parlato dinanzi ai deputati della Camera riunitisi per ascoltare l’informativa del Presidente del Consiglio sull’andamento della fase 2. Il momento che sta vivendo l’Italia è quello di una ripartenza economica che dovrà lentamente carburare per tornare a essere pienamente operativa. Non siamo ancora fuori dalla pandemia, e questo Conte lo ha ribadito ieri chiarendo che non è ancora il momento di darsi alla movida. Ci vuole prudenza, se non vogliamo ripiombare nell’incubo dei contagi massicci.

Non confidiamo solo nell’autodisciplina dei singoli, abbiamo definito un articolato sistema di controllo degli andamenti epidemiologici. Stiamo potenziando i controlli tramite i test molecolari e sierologici. L’Italia è primo posto per numero di tamponi per abitanti“, ha spiegato Conte. Che ha dedicato una parte del suo discorso all’App Immuni, l’app scelta per il contact tracing e che presto sarà utilizzabile: un’app che non violerà la privacy degli italiani e che cancellerà i dati acquisiti una volta terminata l’emergenza.

Il 25 maggio 2020, inoltre, partiranno i test sierologici gratuiti per 150mila cittadini. Sarà utile, in questo senso, l’attività dei volontari diffusi su tutto il territorio nazionale e ci sarà una struttura nazionale di coordinamento.

Poi, una dichiarazione che sta sollevando le polemiche in aula: quella dei prestiti bancari da erogare nel giro di 24 ore, là dove possibile. Secondo il Presidente, il sistema bancario deve e può fare di più per aiutare i lavoratori in difficoltà. Naturalmente, per velocizzare tutti i settori, ci dovrà essere una semplificazione delle procedure burocratiche.

Giuseppe Conte alla Camera e al Senato, rilanciare il settore che genera il 13% del PIL: il turismo

Giuseppe Conte ha dedicato un pensiero anche a un settore economico che in Italia è di fondamentale importanza: quello del turismo, che è capace di generare il 13% del nostro PIL. Il Presidente ha incoraggiato gli italiani a fare le  vacanze estive nel nostro Paese, usufruendo del bonus di 500 euro (300 euro per nuclei familiari di solo 2 persone , 150 euro per un’unica persona) appositamente stanziato per le famiglie con meno di 40mila euro di Isee e per aiutare nella ripresa le strutture ricettive.

Una misura, anche questa, contestata dalle opposizioni in quanto i cittadini stanno conoscendo un profonda crisi lavorativa e, di certo, il loro primo pensiero non sarà quello di andare in vacanza.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!