Rischio botulino: lotto di altri due zuppe richiamato dopo quello Esselunga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:04

Abbiamo riportato giusto due giorni or sono del ritiro dai supermercati Esselunga di un lotto di una zuppa di verdure con legumi e cereali, realizzata con ingredienti freschi.

Il prodotto – a marchio Esselunga – era stato realizzato dall’azienda Zerbinati SRL e il lotto in questione è stato confezionato a Borgo San Martino, in provincia di Alessandria.

Il richiamo era stato disposto per sospetta presenza di botulino.

E bene, altri due lotti di zuppe di verdure con cereali e legumi sono stati richiamati dal mercato, come comunicato dal Ministero della Salute.

In entrambi i casi, per sospetta presenza di Botulino.

Anche in questo caso, sono prodotti realizzati presso l’azienda succitata e confezionati nello stabilimento succitato.

Si tratta di una zuppa della Consilia e una zuppa della Zerbinati.

Il lotto di produzione interessato è 20-113 (con data di scadenza primo giugno).

Le confezioni sono rispettivamente da 620 e 310 grammi

Come già scritto, il botulino è un batterio che può causare debolezza muscolare, difficoltà del movimento, perdita della coordinazione dei muscoli della faringe e dei muscoli volontari e, in casi estremi, paralisi dei muscoli respiratori (con morte annessa).

Nell’eventualità vi troviate dinnanzi al lotto in questione siete invitati a riportarlo presso il punto vendita presso cui lo avete acquistato.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!