Attacchi a Salvini, Palamara: “Profondamente rammaricato”. Ed emergono altre chat pro leghista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39

Abbiamo scritto solo ieri di alcune conversazioni WhatsApp pubblicate dal quotidiano La Verità in cui alcuni magistrati si esprimevano i termini non troppo positivi nei confronti del leader della Lega Matteo Salvini.

Adesso, secondo quanto pubblicato da Dagospia (che ha rilanciato Libero), sarebbero arrivate le scuse.

Luca Palamara, ex presidente dell’Anm ed ex membro del Csm che aveva espresso la necessità di attaccare Salvini quando era ministro dell’Interno e bloccava le navi delle Ong che recuperavano migranti in mare, ha inviato un messaggio di scusa.

“Sono profondamente rammaricato dalle frasi da me espresse e che evidentemente non corrispondono al reale contenuto del mio pensiero, come potranno testimoniare ulteriori conversazioni presenti nel mio telefono”.

In un’altra conversazione emersa – tra Palamara e l’ex membro laico del Csm Paola Balducci – il magistrato s’era espresso in termini discretamente lusinghieri nei confronti dell’ex vicepremier leghista: “A parte lui non c’è… non ci sono le figure, ci sono pezzetti”.

Palamara ha aggiunto quindi “di aver sempre ispirato il mio agire al più profondo rispetto istituzionale che è mia intenzione ribadire, anche in questa occasione, al senatore Salvini”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!