USA pensano a test nucleare per “rispondere” a Russia e Cina. Gli esperti: “Rischiosissimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01

usa test nucleari Gli Stati Uniti hanno valutato la possibilità di condurre un test nucleare. 

Stando a quanto riportato dall’ANSA, che cita come fonte il Washington Post, l’amministrazione guidata da Donald Trump avrebbe preso in considerazione l’ipotesi di effettuare un test nucleare. Una decisione che gli USA non prendono dal 1992, quando alla presidenza degli Stati Uniti sedeva George Bush senior, anch’egli repubblicano.

Una mossa, quella degli USA, che comporterebbe di certo delle serie conseguenze in campo internazionale, specialmente nei rapporti con le altre potenze nucleari. E’ sempre il Washington Post a riferire che le agenzie per la sicurezza americane hanno parlato di questa possibilità solo venerdì scorso, e che la scelta sarebbe una conseguenza delle accuse rivolte a Russia e Cina, “colpevoli” di aver condotto test nucleari.

Un test nucleare USA avrebbe “effetti destabilizzanti”

Alcuni funzionari dell’amministrazione Trump sostengono che un test nucleare potrebbe essere utile nel procedere ad una regolazione degli arsenali nucleari. La National Nuclear Security Administration ha già espresso il suo parere contrario, ma nel frattempo la proposta è rimasta sul tavolo.

Coloro che si dicono contrari a questa ipotesi sostengono che un test nucleare statunitense avrebbe effetti destabilizzanti, a cominciare dal rapporto con la Corea del Nord che potrebbe improvvisamente peggiorare.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!