Cina-Usa, una nuova Guerra fredda in vista? Parla il Ministro degli Esteri cinese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39

Cina e Usa sono ai ferri corti. Dopo le reciproche accuse che i due Paesi si sono sulle responsabilità relative alla diffusione del Coronavirus, il Ministro degli Esteri cinese ha parlato di una nuova guerra fredda tra le due potenze

Nel corso della conferenza stampa che si è tenuta- in Cina– a margine dei lavori parlamentari che hanno tenuto impegnato il Governo di Xi Jinping, ha preso la parola il Ministro degli Esteri Wang Yi e ha pronunciato parole pesanti in riferimento ai rapporti attualmente esistenti tra Cina e Usa. Sembra proprio che le tensioni degli ultimi mesi, in larga parte dovute alle accuse che le due potenze si sono reciprocamente lanciate sulle responsabilità legate allo scoppio e alla diffusione del Coronavirus, stiano portando il mondo sull’orlo di una nuova Guerra fredda.

Guerra fredda tra Cina e Usa? Il Ministro Wang Yi: “Gli Usa abbiano rispetto”

Cina e Stati Uniti d’America non dovrebbero essere in conflitto ma dovrebbero collaborare in una logica win-win e di rispetto reciproco. Lo ha detto il Ministro degli Esteri Wang Yi nel corso di una conferenza stampa. Invece così non è e il Ministro cinese ha aggiunto che “Cina e Usa sono sull’orlo di una nuova Guerra Fredda”.

Il problema non sono solo le accuse che gli Usa hanno lanciato alla Cina, dichiarandola responsabile della pandemia da Coronavirus, ma anche il mancato rispetto che gli States avrebbero della Cina e della sua intenzione di svilupparsi come Nazione. In particolare, il riferimento si è concentrato sulla questione dell’unificazione Cina-Taiwan e sulle ingerenze che in questo senso il Governo di Washington tenderebbe a portare avanti.

Guerra fredda tra Cina e Usa? Il Governo d Xi Jinping pronto a collaborare sull’inchiesta relativo al Coronavirus

Il Ministro degli Esteri Wang Yi ha detto che la Cina è disposta a collaborare con gli altri Paesi per far luce sull’origine del Coronavirus. Si sta anche pensando di organizzare un vertice Cina-Ue, ha detto ancora il Ministro, che possa avere luogo al momento opportuno. Unico paletto che il Paese mette: su questa collaborazione internazionale non dovranno pesare ingerenze politiche.

Appare chiaro il riferimento rivolto, ancora una volta, al comportamento tenuto dagli Stati Uniti. Gli Usa di Trump, secondo la Cina, stigmatizzano il Paese e diffondono informazioni non confermate.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!