Coronavirus, la partita Liverpool – Atletico ha provocato 41 morti: “Fu una bomba virologica”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55

liverpool atletico coronavirus morti La partita di calcio Liverpool – Atletico Madrid è stata una vera e propria “bomba virologica”. 

E’ quanto sostiene uno studio condotto da Edge Healt, una società che analizza i dati per il servizio sanitario britannico. Il match di ritorno degli ottavi di Champions League ha visto la clamorosa eliminazione dei campioni in carica del Liverpool per mano degli spagnoli guidati da Diego Simeone.

Gli spettatori accorsi ad Anfield Road nella speranza di veder ribaltato il risultato dell’andata (1-0 per l’Atletico) furono 52.000, di cui almeno 3.000 da Madrid, fiduciosi invece di veder completata l’opera da parte dei propri beniamini.

Ebbene, sembra che proprio quella partita abbia provocato 41 decessi da coronavirus. Un match che ha fatto sostanzialmente da acceleratore della pandemia, un pò come accaduto con un’altra gara, Atalanta-Valencia, disputata a Milano alla presenza di migliaia e migliaia di tifosi bergamaschi.

Il sindaco di Liverpool: “Tutto ciò è scandaloso”

Come riportato dal Corriere dello Sport e da altri siti, i dati emersi nello studio vengono commentati anche dal sindaco di Liverpool, il laburista Steve Rotheram, che non nasconde la sua rabbia: “È scandaloso se le persone hanno contratto il Coronavirus come risultato diretto di un evento sportivo che crediamo non avrebbe dovuto aver luogo – tuona il sindaco – Ciò ha messo in pericolo non solo quelle persone, ma anche il personale in prima linea del SSN e altri nelle loro stesse famiglie che potrebbero averlo contratto”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!