Coronavirus, modella di Playboy racconta la sua esperienza: “Pensavo che sarei morta”

La modella di Playboy Mariana Herazo, che vive in Italia, ha raccontato i momenti di terrore vissuti quando ha scoperto di avere il Coronavirus.

La formosa Mariana Herazo, modella colombiana di intimo di stanza a Milano e prossima candidata alla copertina di Playboy Spagna, ha vissuto un incubo ad inizio marzo, proprio poco dopo aver ricevuto la notizia che era stata scelta per l’importante servizio fotografico. In quei giorni, infatti, la città italiana cominciava a confrontarsi con la diffusione del Covid-19 e presto tutto sarebbe cambiato.

Leggi anche ->Coronavirus, torna l’ipotesi di lockdown a livello locale: l’idea proviene dal Regno Unito

Non solo perché a partire dal 9 marzo sarebbe stato disposto il lockdown in tutto il Paese e il servizio fotografico, così come tanti altri lavori, sarebbero saltati, ma perché nel giro di due settimane Mariana avrebbe sviluppato i sintomi classici del Coronavirus. Inizialmente la modella non ha temuto di aver preso il virus, poiché sin da bambina è asmatica: “All’inizio l’Italia è stato uno dei Paesi più colpiti – spiega al ‘Daily Star’ – ma le persone non ci hanno prestato troppa attenzione. Persino io sono uscita andando in bar e ristoranti ed io soffro di problemi respiratori sin da quando sono bambina”.

Modella di Playboy racconta la sua esperienza con il Covid in Italia: “Pensavo di morire”

Data la situazione ed il prolungarsi dei sintomi, Mariana ha capito che sarebbe stato meglio chiamare un’ambulanza per farsi portare in ospedale: “E’ stata una delle esperienze più orribili della mia vita. Ero ancora più spaventata perché si trattava di un nuovo virus ed i medici non sapevano che medicina utilizzare per trattarla. Pensavo che sarei morta sola senza poter dire addio alla mia famiglia. Ancora oggi non riesco a dormire bene, non è semplice venire a patti con un’esperienza vicina alla morte”.

Per sua fortuna tutto è andato per il meglio e proprio in maggio è riuscita a completare il servizio fotografico per la copertina di Playboy, un esperienza che definisce “Emozionante”. Adesso vede la vita e la sua carriera in modo diverso: “Vedo la vita in modo diverso e penso che avere uno spirito forte e pensieri positivi sia stato quello che mi ha permesso di superare questa vicenda”.