PD, quella “pazza idea” per sostituire Conte: premier al M5S, ipotesi donna?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14

pd m5s conte Anche il Conte “bis” potrebbe essere ormai alle sue ultime fasi. 

E’ quanto sostenuto dalla testata “Affaritaliani”, che rilancia l’ipotesi di un rimpasto di Governo che andrebbe a coinvolgere addirittura la carica più importante dopo il Capo dello Stato: il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Sì, perchè si sta allargando sempre di più il fronte di coloro che apprezzerebbero un “cambio della guardia”. Il Movimento 5 Stelle non apprezzerebbe più Conte come un tempo, specialmente dopo aver ceduto alle richieste del PD sul fronte regolarizzazione dei migranti.

Italia Viva ha fatto ampiamente capire di avere molte più riserve nei confronti di Conte che verso lo stesso M5S, e la “mano tesa” verso i grillini rappresentata dal “salvataggio” di Bonafede ne è una prova.

Premier al M5S e Presidente della Repubblica al PD? 

Anche nel Partito Democratico sembra che la maggior parte sia favorevole alla “cacciata” di Conte e soprattutto del suo portavoce, Rocco Casalino.

Ecco perchè, sempre secondo “Affaritaliani”, sta prendendo sempre più forma l’idea di uno scambio di “gentilezze” tra il PD e i pentastellati. La presidenza del Consiglio, vero sogno del M5S, potrebbe finalmente andare ad un esponente del Movimento, ma non Di Maio: si vocifera Patuanelli, ma prende corpo l’ipotesi di Fabiana Dadone, che diventerebbe così la prima Presidente del Consiglio donna della storia d’Italia.

Nel frattempo, i “dem” avrebbero campo libero nella scelta del prossimo Presidente della Repubblica. Si fa già il nome di Dario Franceschini, ma il M5S non porrebbe veti nemmeno su Prodi o Letta.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!