La Polizia ha arrestato un piccione sospettato di essere una “spia”: l’incredibile storia che arriva dall’India

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:06

La

Polizia indiana ha messo a segno un arresto incredibile: gli agenti hanno fermato un piccione e sospettano che si tratti di un volatile addestrato a portare messaggi

Una storia di spionaggio come probabilmente non se ne vedevano da tempo quella che ci arriva dall’India e che punta tutti i riflettori su un piccione viaggiatore. L’animale è accusato di essere una spia pakistana perché, dopo la sua cattura, è stato scoperto che sulla zampa portava un anello con su incisi dei numeri. Scopriamo, allora, maggiori dettagli su questa vicenda.

Piccione-spia catturato dalla Polizia indiana, il volatile sospettato di trasportare un codice

Ci troviamo nella contesa regione del Kashmir e qui Geeta Devi, cittadina che vive nel distretto di Kathua, ha fatto una scoperta che lascia spazio a diversi interrogativi. La donna, lo scorso 24 maggio 2020, ha scoperto che un piccione si era intrufolato nella sua proprietà. E tutto sarebbe finito probabilmente lì, se non fosse che l’animale era stranamente dipinto di rosa.

Il piccione è stato quindi catturato, vicino a un recinto che si trova proprio al confine tra India e Pakistan, e poco dopo è stato consegnato alla Polizia. Gli agenti pensano che i numeri segnati sull’anellino legato alla sua zampetta possano rappresentare un codice. Tanto più che il controllo del Kashmir  è ancora reclamato sia da India sia da Pakistan: la Polizia indiana pensa che il volatile possa essere una spia inviata proprio dal Pakistan.

Piccione-spia catturato dalla Polizia indiana, c’è un precedente del 2015

Andando indietro nel tempo, anche di poco, possiamo renderci conto di come questa vicenda non sia unica nel suo genere. Già nel 2015 l’India aveva accusato il Pakistan di usare dei volatili per portare avanti le sue operazioni di spionaggio.

Il Daily Star ci svela che cinque anni addietro le autorità indiane catturarono un uccello e sulle sue piume scoprirono la presenza di un messaggio scritto in urdu (la lingua nazionale del Pakistan).

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!