Arrestato l’agente che ha provocato la morte di George Floyd

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:51

morte george floydIl capo diparimento della pubblica sicurezza del Minnesota lo ha confermato: Derek Chauvin è stato arrestato per l’omicidio di George Floyd

Dopo essere stato licenziato in tronco insieme ad altri tre agenti Derek Chauvin, il poliziotto che ha materialmente tolto la vita all’afroamericano George Floyd è stato arrestato. L’uomo è stato filmato mentre, per diversi minuti ed incurante della richiesta di Floyd di consentirgli di respirare, premeva il ginocchio sul collo dell’uomo con tutto il suo peso. La conferma dell’arresto è arrivata dal capo del dipartimento della pubblica sicurezza del Minnesota Mark Harrington; non vi sono invece informazioni in medrito agli altri tre agenti coinvolti, che pur non avendo fisicamente agito contro George, non hanno fatto nulla per evitare che il loro collega ne provocasse il decesso, peraltro sul bordo di una strada trafficata e di fronte a numerosi testimoni increduli e choccati.

Chauvin ha ricevuto almeno 10 denunce in 19 anni

Come emerso dalle inchieste portate avanti da diversi media statunitensi, nel corso dei suoi 19 anni di carriera al Dipartimento Chauvin avrebbe ricevuto una decine di denunce legate al suo comportamento estremo. Ma nessun procedimento disciplinare, ad eccezione di una lettera di richiamo, è mai stato avviato nei confronti dell’uomo. In città intanto l’ondata di protesta non si placa e sono stati dati alle fiamme alcuni edifici, compreso un commissariato, tanto da rendere necessario l’intervento della Guardia Nazionale. Mentre il presidente Donald Trump ha minacciato: “Se partono i saccheggi si inizia a sparare”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!