Incredibile a Minneapolis: giornalista arrestato in diretta mentre filma le proteste – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:44

Abbiamo riportato delle proteste negli Stati Uniti per la morte dell’afroamericano George Floyd per mano della polizia.

A Minneapolis il giornalista della Cnn Omar Jimenez è stato arrestato in diretta, mentre riferiva delle proteste.

L’uomo si era chiaramente identificato come reporter.

E’ stato in seguito rilasciato, dopo essere stato ammanettato (assieme ai membri della troupe).

Dure le accuse della Cnn che – riferendo del rilascio sul proprio sito – ha scritto dell’accaduto come di “una violazione del primo emendamento”.

Il primo emendamento americano, ricordiamo, regola la libertà di stampa: “Congress shall make no law respecting an establishment of religion, or prohibiting the free exercise thereof; or abridging the freedom of speech, or of the press; or the right of the people peaceably to assemble, and to petition the Government for a redress of grievances”.

(Tradotto: ” Congresso non promulgherà leggi per il riconoscimento ufficiale di una religione, o che ne proibiscano la libera professione; o che limitino la libertà di parola, o di stampa; o il diritto delle persone di riunirsi pacificamente in assemblea e di fare petizioni al governo per la riparazione dei torti”).

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!