La Russia scatena la corsa allo spazio con gli USA. Annunciata la stazione spaziale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14

russia stazione spaziale La Russia è pronta ad avventurarsi in una nuova “corsa allo spazio” con gli Stati Uniti.

Sono stati infatti svelati i piani per una stazione spaziale che consentirà alla Russia di lanciare missioni “lontane” sulla Luna e su Marte.

Il Cremlino mira a iniziare i lavori sull’avamposto, che richiederà 10 anni per essere costruito, non appena la Stazione Spaziale Internazionale verrà demolita (all’incirca nel 2030, ndr).

Dmitry Rogozin, capo dell’agenzia spaziale Roscosmos, ha spiegato nel dettaglio i piani russi: “Stiamo creando una piattaforma per esplorare lo spazio lontano. Metteremo insieme i veicoli spaziali in orbita per i voli su Marte, sulla luna e sugli asteroidi”.

La Russia vuole inviare uomini sulla Luna entro il 2028

Rogozin spiega poi che al momento non è possibile collaborare con altre nazioni per via di alcune “tendenze globali”, con riferimento principale agli Stati Uniti e al lancio con equipaggio della navetta Crew Dragon, che è stato rinviato ad oggi.

La Russia punta anche a lanciare una missione con equipaggio sulla Luna entro il 2028 e ha come ulteriore obiettivo quello di raggiungere Marte con missili pesanti attualmente in fase di sviluppo, come riportato dal “Mirror”.

Da quando le navette della NASA sono state ritirate (nel 2011, ndr), la Russia è stata l’unica nazione in grado di servire l’ISS, grazie ai razzi Soyuz.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!