Lady Diana fu realmente assassinata? Spuntano le presunte prove di “Anonymous”

Il gruppo di hacker noto con il nome di “Anonymous” ha rilasciato le presunte prove dell’omicidio di Lady Diana: tutto sarebbe da ricondurre a uno stupro

Continua a non esserci pace per la memoria della Principessa Diana Spencer, deceduta tragicamente a Parigi nell’agosto del 1997. Quest’anno saranno trascorsi 23 anni dalla morte della madre del futuro re d’Inghilterra e del suo allora compagno, Dodi Al-Fayed, eppure la vicenda in sé e gli sviluppi mediatici e giudiziari successivi sembrano ver consegnato alle cronache una pagina di storia che probabilmente non sarà mai chiarita in tutti i suoi aspetti.

Sì, perché alle teorie del complotto abbracciate da chi sostiene che la morte di Diana sia giunta a compimento di una cospirazione che era stato ordita ai suoi danni, si aggiungono ora le prove prodotte dl gruppo “Anonymous . Secondo questi documenti, pubblicati nelle ultime ore, sarebbe certo che l’ex moglie del Principe Carlo sia stata assassinata.

Lady Diana fu realmente assassinata? Tutto sarebbe partito da uno stupro consumatosi a corte

Lady Diana fu realmente assassinata? Secondo la rete di hacker che si fa conoscere con il nome di “Anonymous” sì e il movente di tutto non sarebbe da rintracciare, come molti teorici del complotto sostengono, nella relazione amorosa che la donna intratteneva da Dodi Al-Fayed (relazione non vista di buon occhio dalla famiglia reale inglese). Diana sarebbe morta per un reato molto grave di cui si sarebbe macchiata una persona connessa alla corte inglese: vicenda che, incredibilmente, non coinvolgeva direttamente l’ex Principessa.

I fatti, così come ricostruiti da “Anonymous”, sarebbero i seguenti. Una donna che si trovava al servizio dei reali inglesi sarebbe stata stuprata da un altro dipendente. L’autore di questo presunto stupro sarebbe un uomo molto vicino al Principe Carlo, tanto che oggi questa persona occuperebbe ancora la posizione lavorativa di allora. Come si arriva a Lady Diana e alla sua morte? Pare che la Spencer, venuta a conoscenza dell’accaduto, abbia minacciato di rendere pubblica la vicenda.

Lady Diana fu realmente assassinata? L’ex moglie di Carlo sarebbe venuta in possesso di una registrazione compromettente

Come riportano Il Corriere dello Sport e altre testate, sappiamo che la donna in questione sarebbe stata allontanata da Buckingham Palace e che avrebbe ricevuto una liquidazione pari a 30mila sterline.

Lady Diana avrebbe richiesto l’intervento di Carlo, minacciando di rendere pubblico il tutto e di far scoppiare uno scandalo. L’ex Principessa- ma ovviamente si tratta di teorie tutte da provare- sarebbe entrata in possesso di una registrazione che conteneva le prove della violenza. Per “Anonymous” tanto sarebbe bastato a mettere in pericolo la sua vita, dal momento che la Corona inglese non si sarebbe potuta permettere di essere travolta da uno scandalo sessuale.

Maria Mento