Nacho Vidal, il pornoattore è finito in manette: accusato di aver causato la morte di un uomo durante un rituale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02

Nacho Vidal, noto pornoattore, è stato arrestato per la morte del fotografo José Luis Abad. L’uomo aveva partecipato a un rito sciamanico officiato dall’attore e aveva inalato il veleno di rospo che lo ha ucciso

Nacho Vidal, volto noto del cinema a luci rosse, è stato arrestato dalla Guardia Civil. Il pornoattore spagnolo dovrà rispondere dell’accusa di omicidio colposo in relazione ai fatti che ebbero luogo nella città valenciana di Enguera nel corso dell’estate del 2019: qui, durante lo svolgimento di un rito sciamanico che  vide coinvolto anche l’attore, il fotografo di moda José Luis Abad perse la vita dopo aver inalato del veleno di rospo. La notizia è stata data da El Pais, che nell’informare del suo arresto ha citato delle fonti vicine agli inquirenti.

Nacho Vidal è stato arrestato, il pornoattore è responsabile della morte del fotografo José Luis Abdad

La Guardia Civil spagnola  ha condotto un’indagine che è durata all’incirca 11 mesi e che è culminata nell’arresto del pornoattore Nacho Vidal, preso in custodia dagli agenti nella giornata di venerdì scorso e poi rilasciato senza misure restrittive. L’inchiesta è scattata al momento della morte del fotografo José Luis Abdad, il quale aveva preso parte a un rito sciamanico officiato proprio dall’attore e che sarebbe dovuto servire a fare venire fuori il fotografo dal gorgo della tossicodipendenza che lo stava risucchiando. Ma l’uomo, anziché risolvere i suoi problemi con quella seduta, ha purtroppo perso la vita.

Cerchiamo di andare con ordine e di ricostruire la vicenda. I fatti risalgono all’estate del 2019: secondo quanto riporta El Pais, la tragedia si  consumata in una delle case di proprietà dell’attore. Il fotografo, nel corso del rito, avrebbe inalato un veleno di rospo dai potenti effetti allucinogeni.  Da quel momento l’uomo ha iniziato a star male: convulsioni, asfissia, e infine un infarto miocardico che lo ha portato alla morte, così come ha confermato  il successivo esame autoptico.

Nacho Vidal è stato arrestato, accusa di omicidio colposo per lui e altre due persone

Adesso, Nacho  Vidal e altre due persone che fanno parte del suo entourage dovranno rispondere di omicidio colposo. Non solo: secondo quanto riporta Fanpage.it, i tre sarebbero anche colpevoli di non averlo soccorso.

Tra le prove che gli inquirenti hanno in mano c’è un video dell’intero rito sciamanico: era stato lo stesso fotografo deceduto a chiedere che la seduta venisse registrata. Il video, girato con uno smartphone, è quindi diventato una prova essenziale di tutto l’impianto accusatorio.

Come ci spiega il Metro.co.uk, il rospo il cui veleno è stato utilizzato per compiere il rituale poi terminato in tragedia fa parte di una specie rara originaria del deserto di Sonora (che occupa la zona nord del Messico e parte dei territori di California e Arizona). Il veleno di questo animale contiene la triptamina psichedelica, un allucinogeno molto potente e mortale se introdotto nell’organismo umano in grosse quantità.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!