George Floyd, continuano le proteste. Minneapolis smantella il dipartimento di polizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:03

george floyd proteste

Le proteste negli USA non si placano e proseguono anche quest’oggi, venerdì 5 giugno.

I manifestanti chiedono giustizia per George Floyd, il cittadino afroamericano barbaramente assassinato da un agente di polizia di Minneapolis: sono molte le manifestazioni in programma in varie città.

A Washington, il capo della polizia Peter Newsham ha dichiarato che un evento previsto per sabato “potrebbe essere uno dei più grandi che abbiamo mai avuto in città”.

I funzionari locali di Minneapolis dovrebbero votare proprio oggi sulle prime modifiche al dipartimento di polizia. La presidente del consiglio comunale Lisa Bender ha dichiarato che “smantelleranno” il corpo e “lo sostituiranno con un nuovo modello trasformativo di sicurezza pubblica”, come riportato da USA Today.

Migliaia di persone alle celebrazioni per ricordare George Floyd

Migliaia di persone in tutta la nazione hanno commemorato la vita di George Floyd nella giornata di ieri, con il primo memoriale che si è svolto a Minneapolis. Davvero toccante il momento di silenzio, della durata di 8 minuti e 46 secondi, il periodo di tempo in cui Derek Chauvin ha premuto il ginocchio contro il collo dell’afroamericano mentre giaceva ammanettato, fino a soffocarlo.

Una seconda commemorazione è in programma sabato a Raeford, nella Carolina del Nord, mentre martedì si celebrerà un funerale privato a Houston.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!