Messico, scontri dopo la morte di un uomo. Poliziotto dato alle fiamme, si salva – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48

poliziotto messico protesteUn agente di polizia è stato dato alle fiamme mentre stava affrontando un gruppo di manifestanti in Messico.

Le proteste e le rivolte nel paese sono state provocate dalla morte di un uomo del posto, avvenuta durante la sua breve detenzione. La barbarie si è consumata nella città di Guadalajara, la capitale dello stato occidentale messicano di Jalisco.

Il video che circola sui social media mostra un gruppo di agenti di polizia che si scontra con alcuni manifestanti. A un certo punto, un uomo con indosso una mascherina e un paio di occhiali da sole scuri versa un liquido infiammabile sulla schiena di uno degli ufficiali e gli dà fuoco, come riportato anche dalla testata “RT”.

L’intervento dei colleghi salva la vita al poliziotto

Il poliziotto corre e si rotola sul marciapiede mentre i colleghi e le persone presenti provano a salvargli la vita. Grazie al loro intervento le fiamme vengono subito spente e l’agente riesce a rialzarsi, seppure a fatica.

Le proteste sono state provocate dalla morte di Giovanni Lopez, 30 anni, che è stato arrestato un mese fa vicino a Guadalajara. Ore dopo il suo arresto, l’uomo è stato portato dalla sua cella in un ospedale, dove è morto. Suo fratello ha rilasciato filmati che mostrano come la polizia si sia macchiata di abusi e violenze durante l’arresto del 30enne.

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!