Trovare un pianeta simile alla Terra? Ora sembra molto più probabile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:49

pianeta simile terra Gli esperti affermano che le possibilità di trovare un altro “pianeta blu” come la Terra sono molto più alte di quanto si potesse pensare fino a qualche tempo fa. 

I giovani pianeti simili alla Terra, noti come “pianeti di magma oceanico”, sono fatti da collisioni con rocce e pianeti più piccoli, che li riscaldano così tanto da far diventare la loro superficie roccia fusa.

L’astronomo Richard Parker ha spiegato al Daily Star Online che questi pianeti “emettono così tanto calore che saremo in grado di osservarne il bagliore utilizzando la prossima generazione di telescopi a infrarossi”.

Gli scienziati hanno studiato gruppi di giovani stelle nella Via Lattea e le hanno confrontate con quelli di altre regioni. Hanno quindi verificato se il numero di stelle in questi gruppi aumentasse le possibilità di trovare pianeti di magma oceanico, in grado di sostenere la vita.

Di recente scoperto un pianeta “simile” alla Terra

Uno studio che segue quello portato avanti dagli scienziati del Max Planck Institute, che hanno scoperto un pianeta simile alla Terra in orbita attorno a Kepler-160, una stella che assomiglia al Sole per dimensioni e temperatura superficiale.

Il pianeta, noto come Koi-456.04, si trova nella “zona abitabile” del sistema, dove potrebbe esistere dell’acqua sulla sua superficie.

Il team di ricerca del prof. Parker spera ora di poter utilizzare un software di simulazione al computer per mappare l’origine di questi giovani gruppi di stelle.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!