Camorra, indagato il senatore Cesaro: finiscono in manette anche i 3 fratelli del politico – VIDEO

Il senatore Luigi Cesaro è di nuovo indagato nell’inchiesta su presunte collusioni tra camorra e politica 

Il senatore Luigi Cesaro è di nuovo indagato insieme ai tre fratelli nell’inchiesta su presunte collusioni tra camorra e politica nel Napoletano.

I carabinieri del Ros oggi 9 giugno 2020 hannon notificato 59 misure cautelari: 38 arresti in carcere, 18 ai domiciliari, due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria e una sospensione dai pubblici uffici.

Il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, tramite una nota ha fatto sapere: “I carabinieri del Ros hanno da poco eseguito a Napoli una misura cautelare a carico di 59 indagati. Accusati di crimini tra i quali associazione mafiosa, corruzione elettorale, estorsione e turbata libertà degli incanti.”

E ancora: “Grazie al grande lavoro dell’Arma dei Carabinieri sono stati colpiti i clan Puca, Verde e Ranucci. È stato scardinato un sistema di collusione affaristico mafioso portando alla luce una fitta rete di cointeressenze in ambito politico e imprenditoriale”.

Tofalo ha concluso dicendo: “Lo Stato continua a dimostrare ogni giorno di essere più forte di ogni organizzazione criminale. Operazioni come questa, da un lato dimostrano come la mafia tenti di riorganizzarsi sul territorio, dall’altro sono la conferma che le istituzioni non indietreggiano di un solo millimetro nella lotta alla criminalità”.

Sara Fonte