Cedimento strutturale per centrale nucleare britannica: paura per una nuvola di polvere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:27

La centrale nucleare di Hinkley (Inghilterra) ha rilasciato una nube di polvere. Sull’accaduto è stata aperta un’indagine, nessuno dovrebbe essere ferito.

Durante tutta la fase acuta della pandemia, anche quando è stato istituito il lockdown, la costruzione del polo C della centrale nucleare di Hinckley, il primo di nuova generazione in Inghilterra, è andata avanti. Secondo il progetto approvato dal governo britannico, infatti, lo stabilimento dovrà essere ultimato entro il 2025 e già le regole di distanziamento sociale hanno rallentato la costruzione.

Leggi anche ->Chernobyl, scoppia un incendio intorno all’ex centrale nucleare – VIDEO

Questa mattina, proprio all’interno dello stabilimento in costruzione si è verificato un incidente che potenzialmente poteva costare la vita agli operai. Una delle torri, vicino all’impianto di betonaggio, ha subito un cedimento strutturale ed una nube di polvere si è alzata in cielo coprendolo completamente. Inizialmente qualcuno aveva sostenuto che il cedimento si era verificato immediatamente dopo un’esplosione, ma la voce è stata smentita prontamente dalla società che gestisce i lavori.

Leggi anche ->Incendio a Marghera, immagini spaventose. I Vigili del Fuoco: chiudete porte e finestre – VIDEO

Cedimento alla centrale nucleare di Hinckley: nessun ferito

Per fortuna sembra che il crollo (di cui non si conosce l’esatta entità) non ha coinvolto nessuno dei presenti e quindi non ci sono feriti. Secondo quanto riferito dal tabloid britannico ‘Daily Star’ in queste ore è stata aperta un’indagine per comprendere cosa abbia causato il crollo. Fanno sapere inoltre che non bisogna preoccuparsi per la nube di polvere che si è dispersa nell’aria. All’interno del silo, infatti, non c’era del materiale radiattivo ma del cemento, visto che questo era utilizzato dagli operati come impianto di betonaggio per la produzione di cemento.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!