Maddie McCann, le parole da brividi del sospetto il giorno prima della scomparsa: “Domani ho un lavoro orribile da fare”

Parla l’ex fidanzata di Christian Brueckner – l’uomo su cui si sono concentrati tutti i sospetti nella disperata ricerca della verità circa la scomparsa di Madeleine McCann.

Secondo quanto raccontato dalla ex di Brueckner, l’uomo le avrebbe detto la sera prima della scomparsa di Maddie di avere un “lavoro orribile” da fare.

Due ex di Brueckner stanno aiutando le forze dell’ordine nelle indagine ed un’amica di entrambe le donne ha raccontato al tabloid The Sun di una conversazione che la prima ragazza avrebbe avuto con Brueckner il 2 maggio 2007.

“Domani ho un lavoro da svolgere a Praia da Luz”, le avrebbe detto.

“È un lavoro orribile ma è qualcosa che devo fare e mi cambierà la vita. Non mi vedrai per un po’”, avrebbe quindi aggiunto.

Da quel giorno Brueckner sarebbe scomparso per tre anni, per poi riapparire in un bar a Lagos, dove sarebbe andato a lavorare, a poca distanza da Praia da Luz.

In questo bar nel 2010 una ulteriore ex (britannica a sua volta) aveva notato una sorprendente somiglianza dell’uomo con alcune delle fotografie dei sospetti rilasciate dalla polizia che indagava sulla scomparsa di Maddie.

E alla sua battuta scherzosa (“Sei stato tu, non è vero?”) Brueckner avrebbe reagito in modo strano, come riportato da un altro testimone.

L’amico dice che Brueckner ha reagito in modo strano alla battuta giocosa.

“Ha fatto finta di niente e ha fatto spallucce – per poi aggiungere: ‘Semplicemente non vado lì'”.