Covid in Italia: ecco quanti contagi ha evitato l’obbligo di indossare mascherine

indossare mascherine contro covidSecondo un recente studio semplicemente indossando le mascherine è stato possibile evitare il contagio di almeno 78mila persone in Italia

Indossare le mascherine ha evitato una ondata di contagi di Covid-19 a dir poco spaventosa in Italia. A sottolinearlo è uno studio realizzato negli Stati Uniti e coordinato nientemeno che da Mario J. Molina dell’Università della California a San Diego, premio Nobel per la Chimica. Leggendo i risultati pubblicati sulla rivista dell’accademia americana delle scienze si può comprendere l’entità del rischio che l’Italia ha corso a causa dell’epidemia di coronavirus. Se non avessimo indossato la mascherina sin dall’inizio infatti, sottolinea lo studio, vi sarebbero stati oltre 78.000 contagi in più nel periodo di tempo compreso tra il 6 aprile ed il 9 maggio.

Gli autori dello studio hanno sottolineato che “la trasmissione aerea del virus è molto aggressiva e rappresenta la via principale di diffusione della malattia. La nostra analisi rivela che l’obbligo di schermare la faccia è determinante nel modellare la curva della pandemia nei tre epicentri”. Per arrivare a tale risultato sono state confrontate le diverse strategie di contenimento del nuovo coronavirus: da una parte quelle adottate in Italia e dall’altra quelle di Wuhan e di New York arrivando alla dimostrazione chiara che obbligare all’uso della mascherina nei luoghi pubblici è sicuramente lo strumento più efficace per ridurre o addirittura arrestare la diffusione del Coronavirus.

I numeri dei contagi evitati a New York

Infatti, hanno sottolineato gli autori dello studio, l’utilizzo delle mascherine “ha ridotto in maniera significativa il numero di infezioni di oltre 78.000 unità in Italia tra il 6 aprile e il 9 maggio, e di oltre 66.000 nella città di New York tra il 17 aprile e il 9 maggio. Le altre misure di mitigazione, come il distanziamento sociale implementato negli Stati Uniti, da sole non sono sufficienti a proteggere la popolazione”. Secondo gli esperti dunque è bene continuare a utilizzare le mascherine nel contesto di una strategia combinata che preveda anche distanziamento sociale, tracciamento dei contatti e quarantena.