Dl Elezioni, Emma Bonino accusa: “Il Senato? Ridotto a passacarte. Se volete scioglierlo ditelo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:39

Emma Bonino

Emma Bonino, leader di Più Europa, è intervenuta per dire la sua sul Dl Elezioni. Il suo intervento è stato pesantissimo e ha lasciato intendere che sia in atto un’esautorazione dei poteri del Senato

Durissime parole quelle pronunciate, oggi, da Emma Bonino. La leader di Più Europa ha fatto un intervento nell’ambito della discussione riservata al Dl Elezioni (approvato con 145 voti favorevoli) e ha parlato di un’esautorazione del Senato, ridotto da questo Governo a “passacarte”. Il decreto in questione sarebbe stato convertibile fino a domani.

Dl Elezioni, Emma Bonino vota no e lancia l’affondo. Ma il Senato approva quasi all’unanimità dei presenti

Il Senato ha approvato il Dl Elezioni con la quasi totale unanimità dei presenti in aula. Ci sono stati soltanto due no e si tratta dei voti di Matteo Richetti (Azione) e, appunto, di Emma Bonino. Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia non hanno preso parte alle operazioni di voto, per protesta.

Questa legge si chiama ‘chi c’è, c’è; chi non c’è, non c’è e non ci sarà’. Abbiamo proposto di tutto, ma non stato recepito niente. Avete trasformato il Senato in un semplice passacarte e noi siamo qui semplicemente per firmare delle fotocopie inemendabili… inemendabili“, ha detto la Bonino durante il suo intervento.

In questa settimana non solo sono state declassate le comunicazioni, ma avete anche messo la fiducia ieri sul decreto e oggi sulla legge elettorale. Io non so cosa mi devo aspettare d’altro. Forse che arrivi a tutti noi per sms l’annuncio ufficiale che siamo passati al monocameralismo imperfetto, deciso non per voto trasparente ma per dati di fatto. Se non siamo in grado neppure noi di difendere la dignità istituzionale delle nostre istituzioni, perché lo devono fare i cittadini? Credo che siete arrivati a un punto di non ritorno e non ne siete neanche consapevoli“.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!